Benevento, raggiunto nel finale dal Carpi. Bucchi deluso dalla squadra

E’ un Benevento autolesionista, che butta alle ortiche una vittoria che era ormai in cassaforte a 5 minuti dal 90’. La formazione di Mister Bucchi era riuscita a portarsi in vantaggio di due reti con i gol di Letizia e Coda su rigore. Al minuto 86’ la strega però stacca la spina e il Carpi in 7 minuti ritrova il pareggio. Tanto il rammarico che lascia il risultato di questa partita poichè apparsa ampiamente alla portata dei giallorossi. Un Benevento che esce con le ossa rotte sotto tanti aspetti dato che in settimana si dovrà fare nuovamente la conta degli infortunati poiché si sono aggiunti alla lista anche Costa, Letizia e Di Chiara. 2 punti gettati al vento, più che un punto guadagnato. Fortunatamente per la Strega domenica si recupera la partita in quel di La Spezia, con la formazione sannita che vorrà sicuramente riscattare il pareggio di oggi.

I TEMPO: La formazione sannita parte subito forte per cercare di prendere in mano il pallino del gioco. Dopo solo 8 minuti però Mister Bucchi è costretto al cambio forzato di Costa per Di Chiara. Il Carpi cerca di prendere coraggio e al 13’ lancio in profondità per Arrighini ma Montipò si fa trovare pronto.  Il Benevento prova a rispondere con una grande girata di Coda che non impensierisce Colombi. Il portiere del Carpi si fa trovare pronto subito dopo sempre su una conclusione di Coda. Al 30’ si rinnova su punizione il duello tra i due e questa volta il Benevento guadagna solo un corner. Al 41’ ci prova anche Asencio ma il suo tiro esce di poco a lato.

II TEMPO: Il Benevento rientra in campo determinato a trovare il gol del vantaggio e al minuto 54’ ci riesce grazie ad una carambola che si crea in aria piccola, nata da una forte conclusione di Coda. Ad insaccare in maniera anche fortunosa è l’ex Letizia. Al 69’ Sabbione in aerea di rigore tocca la palla col braccio e per il Benevento è calcio di rigore. Coda dal dischetto non sbaglia. Il Benevento prova anche a trovare la rete del definitivo 3-0 ma Buonaiuto ci va solo vicino un paio di volte. Al minuto 86’ il Carpi la riapre. Colpo di testa di Concas dove Montipò non può arrivare. In occasione del gol si infortuna anche Letizia che è costretto a stringere i denti nei minuti finali. Al minuto 93’ il Carpi pareggia, Vano si crea un varco e con un tiro preciso la insacca alle spalle di Montipò. Il Benevento prova a reagire ma senza farlo mai in maniera convincente.

CARPI (4-4-2): Colombi; Pachonik, Sabbione, Buongiorno, Poli; Jelenic, Concas, Mbaye, Pasciuti; Arrighini, Piscitella. A disp.: Serraiocco, Suagher, Frascatore, Pezzi, Ligi, Vano, Romairone, Saric, Barnofsky, Machach, Di Nola, Wilmots. All.: Castori
BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Billong, Volta, Costa,Gyamfi, Tello, Viola, Bandinelli, Letizia; Coda, Asencio. A disp.: Puggioni, Gori, Sparandeo, Antei, Buonaiuto, Insigne, Goddard, Nocerino, Ricci, Volpicelli, Filogamo. All.: Bucchi
Ammoniti: 33’ Asencio(B); 47’ Sabbione (C); 63’ Gyamfi(B); 64’ Vano(C);71’Arrighini(C); 72’Tello(B); 78’ Machach(C); 83’ Sparandeo(B).
Marcatori: 54’ Letizia (B); 70’ Coda (B);86’ Concas (C); 93’ Vano (C)
Domenico Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...