Benevento – Verona, le Napo Pagelle

MONTIPO’:  Primo tempo di normale amministrazione, sul goal del Verona viene poco assistito dai compagni di reparto. Tiene in piedi la baracca con un intervento su Crescenzi. VOTO: 6.

VOLTA: Becca il giallo che gli vale la squalifica alla prossima, ingaggia un bel duello con l’ex compagno Di Carmine a cui lascia una sola occasione.  VOTO:6.

BILLONG: Tiene bene la posizione chiudendo seppur delle volte con un attimo di ritardo. Le sue carenze maggiori emergono quando si deve impostare. risulta lento e macchinoso. VOTO: 5,5

COSTA: Al rientro dopo l’infortunio, qualche buon lancio, ma troppi falli tanto che al 51′ dopo l’ennesimo lascia i suoi in dieci per doppio giallo. L’ennesimo disastro targato Costa. VOTO: 4

IMPROTA:   Viene dirottato dal mister da una fascia all’altra mettendoci voglia e corsa peccato però che sia poco assistito dai compagni. Termina stremato. VOTO:  6
TELLO: Tanta corsa e dinamicità in mezzo al campo anche se, come sempre, delle volte tiene troppa palla tra i piedi. Nel finale è uno di quelli che ne ha di più.  VOTO: 6.

BANDINELLI: Schierato inizialmente  davanti alla difesa che non è propriamente il suo ruolo. Fa comunque fatica anche nel corso della gara a trovare la giusta collocazione. Lo salvano un paio di conclusioni da fuori.  VOTO: 5,5.

BUONAIUTO:  Parte sulla linea dei centrocampisti poi, Bucchi lo avanza a dar manforte agli attaccanti, ma con pochi frutti. Sua la punizione da cui nasce il fallo da rigore di Lee. Si vede poco. VOTO: 5,5

DI CHIARA: La sua gara dura mezz’ora, dove di vede poco e male. Lascia il terreno di gioco per un problema fisico.   S.V.
ASENCIO:   Soffre la fisicità di Dawidowicz sulle palle alte. Nel primo tempo un solo assist per Coda che tira a lato. Per il resto si vede poco. Avvicendato con Letizia. VOTO: 5.
CODA: Nel primo tempo un paio di buoni inserimenti e una sponda per Bandinelli. Poi calcia un rigore inguardabile ed inammissibile in una partita del genere. VOTO: 4.

SUBENTRATI:
30′ GYAMFI PER DI CHIARA :  Tutto sommato, nonostante i suoi limiti difende e da appoggio sulla fascia meritando la sufficienza. VOTO: 6.
56′  LETIZIA PER ASENCIO:  Bucchi lo rischia, ma si vede un miglio che non è il solito Letizia. VOTO: 5,5

79′ RICCI PER BUONAIUTO: Qualche palla al centro ma sempre preda della difesa avversaria. S.V.

MISTER BUCCHI: Ci risiamo. La gara di Palermo aveva fatto sperare un po’ a tutti che la squadra avesse imparato la lezione. Ed invece ancora una volta errori individuali hanno permesso agli avversari di portare a casa l’intera posta in palio. Nella prima frazione i suoi ragazzi controllano la gara lasciando il pallino del gioco agli avversari che creano una sola grande occasione con Di Carmine. L’uscita di Di Chiara poi inizia a far capire che la serata non sarà delle migliori. L’espulsione di Costa e il vantaggio ospite gli costringe anche a rischiare Letizia, non in perfette condizioni. Ma al di la della tattica e delle scelte la sua squadra ha dimostrato ancora una volta di affrontare questa categoria con molta superficialità e con poca cattiveria, se non poi, una volta colpita, riesce a cacciare fuori gli artigli, ma in quel frangente se ti presenti sul dischetto e passi la palla al portiere c’è poco da discutere. Rimandati tutti alla prossima gara, mister compreso. VOTO: 5,5

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...