Benevento – Venezia, le Napo Pagelle

MONTIPO’:  Primo tempo da spettatore non pagante, nella ripresa si guadagna la cosiddetta pagnotta all’85’ su una pericolosa conclusione di Bocalon. Sempre concentrato. VOTO: 6,5.

VOLTA: In affanno sin dai primi minuti di gara, becca anche il giallo al 43′ su una ripartenza ospite. Suo il palo al 46′. Nella ripresa velocizza un po’ più le giocate e concede poco agli attaccanti veneziani. VOTO: 6

ANTEI:  Tutto sommato fa bene il suo compito al centro della difesa, crescendo di minuto in minuto. Praticamente un nuovo acquisto al servizio della squadra in un ruolo molto delicato.  VOTO: 6,5

DI CHIARA: A corrente alternata ma sicuramente meglio della gara col Lecce. Un paio di errori di posizione nella ripresa su due azioni del Venezia, per il resto gara accettabile. VOTO: 6.

LETIZIA:  Sicuramente più in palla di Lecce anche se può fare molto di più. Con l’uscita di Improta passa a sinistra, ma per lui non fa differenza. Gara sufficiente  VOTO:  6
BANDINELLI: Anche lui fa fatica a trovare il ritmo giusto nella prima frazione, poi nella ripresa pigia sull’acceleratore e va sicuramente meglio. Un rigore procurato ed un assist dalla sua parte.   VOTO: 6,5.

CRISETIG: Si piazza davanti alla difesa con compiti principalmente di copertura. Qualche buona chiusura e qualche interessante geometria. Lascia il campo per crampi.  VOTO: 6

BUONAIUTO:  La sorpresa della giornata al posto di Tello, dovrebbe dare più fantasia al centrocampo ma si vede in rare occasioni come il cross al 46′ che Volta indirizza sul palo. Troppo innamorato del pallone.  VOTO: 5,5.

IMPROTA:  Primo tempo con pochi spunti degni di nota sulla fascia di competenza. Sua una conclusione al 44′ di poco a lato. Nella ripresa la musica non cambia. Lascia il campo per Gyamfi VOTO: 5,5.
INSIGNE: Il più in palla tra i giallorossi, dai suoi piedi nascono le migliori iniziative nonché due goal e l’assist per Bandinelli nell’azione del rigore. Grande partita.  VOTO: 7,5.
CODA: Sfiora il goal di testa al 40′, mette lo zampino nel primo goal di Insigne e trasforma con freddezza il rigore del raddoppio.  VOTO: 6.

SUBENTRATI:
64′ GYAMFI PER IMPROTA:  Entra male in partita, un suo errore favorisce l’unica vera azione da gol dei veneziani. VOTO: 5,5.

69′ TELLO PER BUONAIUTO:  Il solito motore di centrocampo, ma spesso impreciso. S.V.

75′ DEL PINTO PER CRISETIG:  Entra per blindare il risultato e congelare la gara.S.V. 

MISTER BUCCHI: VOTO: Manda subito in campo l’ultimo arrivato Crisetig per dare maggiore equilibrio e geometrie al centrocampo. Opinabile la scelta di Buonaiuto in luogo di Tello. L’intento di dare maggiore qualità al centrocampo non ha fatto purtroppo il paio con la prestazione sottotono dell’ex perugino. Forse affrettata la sostituzione di Buonaiuto, seguita qualche minuto dopo da quella di Crisetig che già dava segni di affaticamento. Bravo a sfruttare il periodo magico di Insigne. Deve chiedere maggiore intensità ai più giovani come Gyamfi entrato in partita troppo leggero. Ora il derby, una gara a se stante ma che il Benevento può fare sua, avendone le qualità. VOTO: 6.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...