Volta all’86’ fa esplodere il Vigorito. Il Benevento batte il Pescara e mette la freccia…

Vittoria fondamentale per i giallorossi che con questi tre punti  si portano momentaneamente al secondo posto in classifica. Una partita giocata sui dettagli e forse proprio per questa ancor più preziosa. Sembrava una giornata storta per i padroni di casa con un rigore fallito e due legni colpiti ma i ragazzi di mister Bucchi hanno sfidato la cattiva sorte e si sono imposti anche su di essa. Benevento che prosegue la striscia di risultati positivi. Decisiva la rete di Volta a 4 minuti dal termine

I TEMPO: E’ la formazione giallorossa a partire meglio. I ragazzi di mister Bucchi iniziano a testa bassa e cercano il gol del vantaggio sotto la Curva Sud. Al 2’ ci prova Insigne ma il suo tiro si spegne sul fondo. I ritmi della partita aumentano. Al 20’ è di nuovo l’ex Parma a cercare il gol del vantaggio ma l’esito non cambia. Al minuto 24’ calcio di rigore per il Benevento. Tocco di mano da parte di Ciofani. Dagli undici metri si ripresenta Coda ma spreca tutto come contro il Verona. Fallito il rigore la Strega si rimette subito alla ricerca del vantaggio. Al 41’ ci prova Letizia con un tiro a giro che da solo l’effetto ottico del gol. Quando il primo tempo entrava sui titoli di coda il Benevento passava in vantiaggio. Massimo Coda riscatta il rigore fallito e fa partire un missile dalla distanza dove Fiorillo nulla può, complice anche una leggere deviazione di Gravillon

II TEMPO: La ripresa inizia sulla falsa riga della prima frazione di gioco. Al 50’ Buonaiuto colpisce la traversa su un cross teso di Letizia. Al 58’ il Pescara prova a rendersi pericoloso con Mancuso ma Montipò è attento. Al 68’ però il Benevento si fa raggiungere. Di nuovo Mancuso protagonista che grazie ad alcuni rimpalli in area batte sotto misura l’estremo difensore giallorosso. Dopo 120 secondi il Benevento prova subito a reagire. Colpo di testa di Coda ma Fiorillo devia in corner. A 10 minuti dal termine la Strega sfiora di nuovo il vantaggio sempre con Massimo Coda che riprova la botta dal limite ma la palla questa volta va sul palo ritornando beffardamente  tra le braccia del numero uno ospite. I giallorossi spingono ed all’86’  passano nuovamente in vantaggio. Errore gravissimo della retroguardia ospite che lascia libero in area di rigore su calcio d’angolo Volta che da due passi non sbaglia mandando in visibilio il Vigorito. Un goal da dividere con la pennellata di Nicolas Viola dalla bandierina.

BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Tuia, Volta, Caldirola; Maggio, Buonaiuto, Crisetig, Bandinelli, Letizia; Coda, Insigne. A disp.: Gori, Zagari, Del Pinto, Antei, Viola, Costa, Gyamfi, Goddard, Ricci, Asencio, Armenteros, Vokic. All.: Bucchi

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo; Ciofani, Gravillon, Scognamiglio, Balzano; Memushaj, Brugman, Crecco; Marras; Mancuso, Monachello. A disp.: Kastrati, Campagnaro, Capone, Bellini, Pinto, Bettella, Bruno, Perrotta, Antonucci, Melegoni, Del Sole, Sottil. All.: Pillon

MARCATORI: 44’ Coda (B); 67’ Mancuso (P); 86′ Volta (B)

AMMONITI: 61’ Crisetig (B)

Domenico Pietro Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...