Brutta sconfitta dei giallorossi a Livorno. Gara chiusa nella prima frazione da Diamanti e Gonnelli…

Troppo brutti per essere veri.  Così si potrebbe riassumere la prestazione dei ragazzi di Mister Bucchi. Una squadra che per rendimento non assomiglia nemmeno lontanamente a quella scesa in campo con il Pescara, nonostante fossero i medesimi calciatori. Pochissime le cose da salvare. Troppi passaggi sbagliati in fase d’impostazione, tanta confusione e poca lucidità. Il Livorno riesce a portare a casa 3 punti senza molte difficoltà. La formazione di casa imposta la partita sul piano dell’aggressività e riesce a mettere in difficoltà i giallorossi anche grazie all’esperienza di Diamanti e Luci. Nelle file giallorosse espulso Maggio che dunque salterà la trasferta di Cremona. Benevento adesso che scende al quarto posto. Per il Livorno una boccata d’ossigeno salutare.

I TEMPO: È il Benevento a partire meglio nei primi minuti. Al 2’ Maggio scende sulla fascia e conquista un calcio di punizione dal limite. Il tiro di Insigne viene deviato però in corner dal portiere di casa. Al 10’ risponde il Livorno. Murillo conclude ma Montipò è bravo e non si fa sorprendere. Al 13’ la partita si ferma per ricordare Davide Astori. Proprio l’atteso Diamanti al 20’ porta i padroni di casa in vantaggio con un gol da fuoriclasse e dedica la rete all’ex capitano Viola. Al 28’ prova a rispondere Coda con una botta dal limite ma la Strega  è spuntata. Al 30′ Il Livorno raddoppia: punizione dalla trequarti di Diamanti che pesca Gonnelli in area, vincente il suo colpo di testa. Il Benevento conclude la prima frazione in grande difficoltà. Subisce l’aggressività del Livorno e non riesce mai a farsi vedere in maniera pericolosa in zona gol.

II TEMPO: Nella ripresa ci si aspetta una reazione di Maggio e compagni ma il copione non cambia. Benevento impreciso e Livorno che si difende in maniera ordinata. Bucchi prova il tutto per tutto e getta nella mischia prima Ricci e poi Viola. Cambia il modulo non lo spartito. Il Benevento non arriva mai in maniera pericolosa in area granata. Al 76’ si spengono le ultime speranze. Maggio lascia i compagni in 10. Al 82’ il neo entrato Armenteros ci prova ma la sua conclusione colpisce il palo esterno.  Questo l’ultimo acuto giallorosso.  Ora bisogna voltare subito pagina perché il Benevento non può permettersi ulteriori passi falsi.

TABELLINO: LIVORNO – BENEVENTO 1-0 
LIVORNO (3-4-1-2): Zima; Di Gennaro, Gonnelli, Bogdan; Valiani, Agazzi, Luci, Porcino; Diamanti; Murilo, Raicevic. A disp.: Meri, Crosta, Eguelfi, Gasbarro, G. Gori, Giannetti, Fazzi, Kupisz, Dumitru, Salzano, Rocca, Boben. All.: Breda

BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Tuia, Volta, Caldirola; Maggio, Bandinelli, Crisetig, Buonaiuto, Letizia; Coda, Insigne. A disp.: Gori, Zagari, Del Pinto, Antei, Tello, Viola, Costa, Improta, Gyamfi, Goddard, Ricci, Armenteros.

Ammoniti: 2’ Porcino (L); 32’ Volta (B); 38’ Maggio (B); 79’ Ricci (B)

Espulsi: Maggio (B)

Marcatori: 20’ Diamanti (L); 31’ Gonnelli (L)

Domenico Pietro Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...