Cittadella – Benevento (play-off), le Napo Pagelle

MONTIPO’:  Sempre attento e reattivo durante l’arco della gara. Due buoni interventi, uno per tempo, nulla ha potuto sulla rete del vantaggio veneto. Per chi aveva qualche dubbio, da questa sera può stare più tranquillo. VOTO: 6,5

MAGGIO: Partita non sufficiente per l’ex Napoli che sul goal del Cittadella è autore di un intervento molto goffo. Spinge sulla fascia ma sbaglia tanti appoggi e diversi cross in area di rigore. Deve ritrovarsi al più presto.  VOTO: 5

VOLTA: Sin dalle prime battute ha ingaggiato rudi duelli con i due attaccanti veneti che hanno trovato due autentici baluardi. Rivisto il Volta di inizio campionato. VOTO: 6,5.

CALDIROLA: Quel recupero in tackle al 16′ vale quasi quanto un goal. Da sicurezza e solidità al reparto. Sempre pericoloso quando si catapulta in area avversaria. Moncini? Nessuno lo ha visto  VOTO: 7.

LETIZIA: Primo tempo al di sotto delle sue possibilità, nella ripresa spinge molto di più, ma non è sempre lucido e concreto. Fisicamente c’è, ma manca ancora qualcosa per essere determinante.  VOTO: 5,5.

TELLO: Partita di grande sacrificio e corsa. E’ uno dei primi ad alzare il pressing sulla tre quarti. Peccato che pecca qualche volta negli appoggi, ma la sua gara è ampiamente sufficiente. VOTO: 6.

VIOLA:  Nella prima frazione ha poco spazio per la gabbia creata ad arte da Venturato. Sfiora il goal al 21 con un gran tiro a mezz’altezza. Nella ripresa sale in cattedra anche se non è sempre lucido e preciso. VOTO: 6.

BANDINELLI: Nella prima frazione è uno dei più positivi, copre e riparte cercando di scardinare la difesa di casa. Nella ripresa con gli spazi più chiusi dopo l’espulsione di Proia fa più fatica per le sue caratteristiche. VOTO: 6.

RICCI: Va a corrente alternata, un po’ timido il suo approccio alla gara. Le sue giocate non mettono Coda e Armenteros nelle condizioni di far male. Bucchi se ne avvede e inserisce Insigne. VOTO: 5,5.

CODA: L’inizio di gara e da esorcismo, con due legni in pochi minuti, anche se uno in millimetrico fuorigioco. Fa a sportellate con i rudi difensori veneti, poi all’83’ sfrutta a modo suo l’assist al bacio di Insigne. Determinante. VOTO: 6.5
ARMENTEROS: Una delle poche note negative della gara. Non è autore di una grande partita, poi a pochi minuti dalla fine fa quella sciocchezza che gli costa il rosso. Inopportuno.  VOTO: 4,5.

SUBENTRATI:

61′ INSIGNE  PER RICCI: Non aveva gradito l’esclusione dall’undici titolare. Entra e pareggia di furbizia e poi serve un assist perfetto per la testa di Coda. Spacca la gara. VOTO: 7,5.

70′ BUONAIUTO PER BANDINELLI: Entra nel momento delicato della gara. Suo l’assist da cui scaturisce il pari di Insigne. VOTO:6.

MISTER BUCCHI: Parte bene l’avventura dei suoi ragazzi nei playoff anche se la gara non è stata affatto semplice. Schiera un undici collaudato con il consueto modulo tattico, preferendo Volta ad Anteri e Ricci ad Insigne. Con la superiorità numerica lancia dentro Insigne che praticamente gli risolve la gara. Giusta anche la sostituzione di Buonaiuto al posto di un evanescente Bandinelli. Buona la sua lettura della gara, anche se a cinque minuti dalla fine ed in vantaggio, con tre attaccanti in campo avrebbe potuto avvicendare uno dei tre e chissà forse salvare Armenteros da quel rosso stupido. Ma a parte questo dettaglio, il Benevento c’è anche dal punto di vista fisico. Ha portato a casa una vittoria su un campo difficile, nella prima gara dei play off e con diversi giocatori che non hanno reso al top. Insomma questa squadra può solo migliorare. Ora tensione alta e testa a sabato, poi… chissà. VOTO: 6,5.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...