La Strega ferma la Lazio. Schiattarella goal ed espulsione

Un punto per uno non fa male a nessuno. I fratelli Inzaghi si dividono la posta in palio ed entrambi muovono la classifica. Lazio che parte meglio e trova la via del gol con Immobile al 25’. Il Benevento non ci sta e si getta alla ricerca del pareggio che arriva con Schiattarella al 45’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nella ripresa i biancocelesti provano ad aumentare il ritmo ma la Strega ancora una volta non arretra di un centimetro. Un pareggio che fa volare il Benevento a quota 12 e si porta momentaneamente a +6 dalla zona retrocessione. Per la Lazio altra battuta d’arresto. 

I TEMPO: Gli ospiti diventano subito padroni del campo e spingono alla ricerca dell’immediato vantaggio. Al 6’ prova a farsi vedere anche la Strega dalle parti di Reina ma la conclusione di Insigne viene deviata in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo Lapadula lasciato solo della difesa biancoceleste non riesce a beffare il portiere ex Napoli da due passi. Sulla ribattuta ci prova anche Glik con il suo piede debole ma Reina é ancora reattivo. La Lazio prova ad aumentare il ritmo. Al 22’ Luis Alberto parte verso la porta di Montipó e dal limite prova il tiro a giro che però si spegne sul palo. Passano solo tre minuti da questo pericolo scampato per i padroni di casa che i biancocelesti vanno in vantaggio: cross di Milinkovic Savic per Immobile che anticipa Tuia e segna una grande rete. Il Benevento ha l’occasione per reagire al 34’ con una ripartenza condotta da Lapadula che però arriva poco lucido alla fine e conclude sul fondo. Al 44’ Caprari salta Luiz Felipe e Lazzari con una finta e va al tiro: Reina devia in angolo. Sugli sviluppi del corner la Strega trova il pareggio. Campanile che cade sui piedi di Schiattarella e beffa Reina sullo scadere della prima frazione. Il primo tempo termina 1-1. 

II TEMPO: La ripresa inizia con ritmi molto più bassi. La Lazio si getta alla ricerca del vantaggio ma il Benevento é attento e si difende con ordine. Al 64’ ci prova Luis Alberto ma il suo destro si spegne sul fondo. Al 71’ Inzaghi si gioca la carta Iago Falque per cercare il guizzo giusto. Al minuto 83’ la Lazio sfiora il vantaggio: Pereira serve Milinkovic in area che tutto solo non trova nemmeno lo specchio della porta difesa da Montipó. Al 84’ ancora Pereira pericoloso che prova una botta dal limite ma Montipó é sulla traiettoria. Sul finale il Benevento sfiora due volte la rete. Prima con Di Serio che va alla conclusione da pochi passi ma Reina é attento. Al 91’ ancora l’estremo difensore ospite che salva su una conclusione insidiosa di Improta. Al 94’ Schiattarella vuole fermare la ripartenza biancoceleste ma la sua entrata é brutta e l’arbitro lo manda sotto la doccia con alcuni secondi d’anticipo. Il match termina 1-1. 

TABELLINO: BENEVENTO – LAZIO 1 -1

Benevento (4-3-1-2): Montipò; Letizia, Glik, Tuia (1′ st Foulon), Barba; Hetemaj, Schiattarella, Ionita; Insigne, Caprari; Lapadula. A disp.: Manfredini, Lucatelli, Pastina, Dabo, Del Pinto, Viola, Tello, Falque, Di Serio, Sau, Improta. All.: F. Inzaghi.

Lazio (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Hoedt, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Escalante, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile. A disp.: Strakosha, Alia, Anderson, Patric, Armini, Adaegbo, Cataldi, Parolo, Pereira, Czyz, Caicedo, Moro. All.: S. Inzaghi.

MARCATORI: 25’ Immobile (L); 45’ Schiattarella (B) 

AMMONITI: 23’ Tuia (B); 30’ Lapadula (B); 54’ Luiz Felipe (L) 94’ Patric (L)

ESPULSI: 94’ Schiattarella (B) 

Domenico Pietro Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...