Benevento, parla Inzaghi: col Milan partita da sogno, ma noi ce la possiamo giocare con tutti

Benevento – Milan non è certamente una partita come le altre per mister Inzaghi che per anni ha indossato la gloriosa casacca rossonera togliendosi tante soddisfazioni e vincendo molto. Ma domani almeno per 90 minuti, SuperPippo dovrà concentrarsi sul suo Benevento, squadra rivelazione di questa prima parte di campionato che nella prima gara del 2021 dovrà affrontare addirittura la capolista Milan.

Grande l’attesa che si respira in casa giallorossa per il match del Vigorito come testimoniato dalle parole di mister Inzaghi nella conferenza pre-gara. Questi i passaggi salienti dell’incontro con la stampa sannita:

“Iago Falque e Maggio sono sulla strada del recupero, ora però devono ritrovare la giusta condizione. Da lunedì potrebbero lavorare in gruppo per capire se arruolabili già mercoledi a Cagliari o sabato con l’Atalanta. Ho ancora qualche dubbio di formazione, rientra Hetemaj, ma chi lo ha sotituito ha fatto bene. Non sarà facile scegliere la formazione per la gara con il Milan, ma viste le tre gare in sei giorni penso che ci sarà spazio per tutti.”

 ” L’ho sempre detto che la partita col Milan non sarà mai una partita come le altre. Per 90 minuti ognuno darà il massimo per la propria squadra, anche contro mio fratello non è stato facile dal lato emotivo”.

“Ci vuole equilibrio, i campionati li vincono solitamente chi prende meno goal. Spero di riprendere dalla gara di Udine. Col Milan sarà una gara proibitiva ma noi dopo Juve e Lazio siamo consapevoli di potercela giocare con tutti. Non credo che un solo giocatore possa essere determinante, Barba si è infortunato alla seconda di campionato ed ora sta facendo bene, ma credo che sia cambiato l’atteggiamento e bisogna continuare cosi.”

“Lapadula fa un grande lavoro e noi siamo soddisfatti, aspettiamo i suoi goal ma per il suo sacrificio con  me gioca sempre anche perchè lo merita. Ibra e Teo Hernandez sono due giocatori importanti per il Milan ma loro hanno una rosa che riesce tranquillamente  a sopperire a queste assenze. Noi abbiamo da goderci una partita da sogno, ma con la convinzione di potercela giocare contro tutti.”

“Tre gare in sei giorni sarà complicato in particolare per i calciatori anche perchè avviene dopo la sosta natalizia. Avrei preferito giocare la domenica per fare qualche allenamento in più, ma anche l’Atalanta sarà nelle nostre stesse condizioni. In questa settimana avremo bisogno di tutti gli effettivi.”   

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...