Benevento – Atalanta 1-4: Sau illude nella ripresa, poi la Dea dilaga

Nonostante le numerose assenze anche oggi la formazione di Mister Inzaghi ha provato a fare una gara eroica ma la forza della Dea alla lunga ha prevalso. Bergamaschi partiti subito forte con Ilicic molto ispirato che ha seminato calcio fino all’uscita dal campo. É proprio lo sloveno ad aprire le danze con una conclusione dal limite. Nella ripresa il Benevento ci prova come può e trova il pareggio con Sau alla seconda rete consecutiva. Alla lunga però Toloi, Zapata e Muriel mettono la Strega a tappeto. Il match termina 1-4. 

I TEMPO: Parte subito forte l’Atalanta che dopo appena 120 secondi già va vicino alla rete del vantaggio: Ilicic inventa un tocco morbido per Gosens ma non trova lo specchio difeso da Montipó. Gli ospiti spingono sull’acceleratore e il Benevento si difende con affanno. Al 12’ ancora Gosens che cerca la rete ma questa volta un grande intervento di Montipó gli nega la rete. Al 19’ ancora Ilicic che questo pomeriggio inventa calcio. Filtrante alto per la testa di Zapata che da due passi sbaglia tutto. Al 30’ però lo sloveno non perdona. Dopo aver saltato due uomini in area conclude alle spalle di Montipó. Il Benevento prova a reagire ma il pressing costante della dea crea molto difficoltà alla manovra giallorossa. Al 32’ ci prova Zapata con un botta ma l’estremo difensore ex Novara salva ancora la Strega. Al 42’ ancora Ilicic che dal limite fa partire un tiro a giro che però si spegne sul palo. La prima frazione termina 0-1. 

II TEMPO: La ripresa inizia con lo stesso spartito del primo. Al 47’ Zapata serve l’imbucata in area di Toloi che però non trova lo specchio. Al 50’ però la Strega trova il pareggio. Pastina all’esordio in serie A pesca Sau in area che tutto solo da due passi non sbaglia. L’Atalanta incassa il colpo e si getta subito alla ricerca del nuovo vantaggio. Al 66’ ci prova ancora Gosens dal limite ma Montipó oggi é difficile da superare. Al 69’ però la Dea passa di nuovo avanti. Ilicic tira a giro ma la respinta di Montipó cade sui piedi di Toloi che trova la seconda rete in campionato. Passano 100 secondi e arriva anche il tris. Ancora Ilicic questa volta a servire Zapata che entra quasi in porta per la conclusione, niente da fare per Montipó. Al 75’ vuole iscriversi anche Hateboer alla festa ma spara alto da due passi. All’84’ Muriel si lancia versa la porta e costringe Montipó ancora una volta a superarsi. Al minuto 86 però la formazione di Gasperini trova anche la quarta rete: Muriel si inventa un gol a giro pazzesco dal limite. Il match termina 1-4. 

TABELLINO: BENEVENTO – ATALANTA 1-4

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Glik, Barba, Foulon; Dabo, Schiattarella, Ionita; Improta, Sau; Lapadula. A disp.: Manfredini, Lucatelli, Pastina, Del Pinto, Basit, Hetemaj, Masella, R. Insigne, Di Serio. All.: F. Inzaghi.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, Zapata. A disp.: Sportiello, Rossi, Sutalo, Djimsiti, Maehle, Ruggeri, Caldara, Depaoli, Miranchuk, Malinovskyi, Lammers, Muriel. All.: Gasperini.

MARCATORI: 30’ Ilicic (A); 50’ Sau (B); 69’ Toloi (A); 71’ Zapata (A); 86’ Muriel (A). 

AMMONITI: 17’ De Roon (A): 24’ Foulon (B); 26’ Palomino (A); 53’ Lapadula (B); 56’ Dabo (B). 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...