Pari e patta tra Benevento e Samp. Keita risponde a Caprari

Non riesce la Strega a portare a casa l’intera posta in palio al cospetto di una Samp che per oltre mezz’ora nella ripresa è stata praticamente a guardare. Primo tempo senza grandi emozioni da entrambe le parti a differenza  di una ripresa che vede il Benevento partire col piede sull’acceleratore  e trovare il vantaggio con Caprari. Lapadula in due situazioni non riesce a chiudere la gara e negli ultimi venti minuti la Samp prima trova il pari e poi tenta addirittura di vincerla, ma sarebbe stato un premio troppo esagerato per quanto visto in campo. 

I TEMPO: Primi venti minuti senza particolari sussulti da parte di entrambe le formazioni. Al 22′ goal annullato a Torregrossa pescato in netta posizione di off-side. Ancora Samp al 25′ ma Montipo’ rimedia in due tempi in uscita bassa su Thorsby. Alla mezz’ora si vede il Benevento su punizione dalla sinistra di Caprari che non pesca per un niente Glik appostato sul secondo palo. In finale di tempo Samp pericolosa con Torregrossa che non trova la palla a pochi metri da Montipo’. Gli ospiti insistono e al 45′ Keita chiama agli straordinari Montipo’ che devia in angolo. Capovolgimento di fronte e la conclusione di Caprari deviata da un difensore doriano va fuori di un nulla. E’ l’ultima emozione del primo tempo. 

II TEMPO: Cinque minuti  e palla goal per la Strega ma Caprari ben servito da Lapadula calcia a lato da ottima posizione. Al 55′ il Benevento passa con l’ex Caprari che da posizione impossibile beffa un addormentato Audero che si fa beffare sul proprio palo. Al 62′ giallorossi vicino al raddoppio grazia a Lapadula ma questa volta Audero respinge di piede. Ancora Audero in uscita al 68′ sempre su Lapadula ben servito da Improta. Ranieri al 77′ opta per un triplo cambio e dopo tre minuti la Samp pareggia con una magia di Damsgaard sulla destra che serve in area Keita che la deve solo spingere dentro. All’86’ ci prova Sau ma la conclusione va oltre la traversa, con Schiattarella che si aspettava la chiusura del triangolo. Nei quattro minuti di recupero il Benevento va in affanno concedendo qualche angolo alla Samp che non viene sfruttato al meglio. Un punto che muove la classifica per le due compagini. 

TABELLINO: BENEVENTO – SAMPDORIA 1-1

Benevento (4-3-1-2): Montipò; Depaoli, Tuia (83′ Caldirola) Glik , Barba; Ionita, Schiattarella, Improta, (75′ Foulon); Insigne (67′ Viola), Caprari (75′ Sau); Lapadula (83′ Di Serio). A disp.: Manfredini. Lucatelli, Pastina, Tuia, Foulon, Tello, Dabo,, , Iago Falque. All.: F. Inzaghi.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli (64′ Yoshida) , Colley, Augello; Candreva (64′ Damsgaard) , Silva (77′ Verre), Thorsby (77′ Ekdal), Jankto; Torregrossa (77’Quagliarella), Keita. A. disp.: Ravaglia, Letica, Regini, Léris,, Askilidsen,, Ramirez, La Gumina. All.: Ranieri.

Arbitro: Aureliano della sezione di Bologna. 

Assistenti: Perrotti della sezione di Campobasso e Grossi della sezione di Frosinone. 

Quarto ufficiale: Paterna della sezione di Teramo. 

VAR: Di Paolo della sezione di Avezzano. AVAR: Carbone della sezione di Napoli.

Ammonito: 5′ Silva (SM) , 14′ Tuia (BN), 30′ Improta (BN), 41′ Depaoli (BN), 48′ Tonelli (SM), 70′ Ionita (BN).

Reti: 55′ Caprari (BN), 80′ Keita.

Gianluca Napolitano

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...