SPEZIA – BENEVENTO, LE NAPO PAGELLE

MONTIPO’: Primo tempo tranquillo fino al 46′ quando deve distendersi per deviare in angolo una conclusione di Verde. Sfortunato nel rimpallo nell’azione del goal dello Spezia. Concentrato. VOTO: 6,5. TUIA: Gara più che positiva, attento  e concentrato per tutto l’arco della gara. Le sue caratteristiche danno equilibrio al reparto difensivo. VOTO: 6,5. GLIK: Nzola non è un cliente comodo ma lui lo tiene con tranquillità lasciandogli le briciole. Gara di spessore dopo l’errore col Verona. VOTO: 6,5. BARBA:  Aggressivo e puntuale nelle chiusure, sbaglia davvero poco. Giocatore indispensabile per questo Benevento. VOTO: 6,5. TELLO: Copre la fascia di competenza commettendo qualche errore soprattutto nel primo tempo. Nel complesso non fa male, anche se non osa quasi mai.  VOTO: 6.  HETEMAJ:  Ingaggia un duello spigoloso con Sena e cui fa sentire spesso i tacchetti. Incredibile l’intensità e la corsa che mette in campo il vichingo. VOTO: 6,5 VIOLA: Il migliore dei suoi copre e riparte con gamba e testa, suo l’assist tagliente per Gaich, ogni giocata è di tecnica sopraffina. VOTO: 7. IONITA: Lavoro oscuro di copertura, in fase propositiva non si vede quasi mai. Chiude in debito d’ossigeno, forse andava sostituito molto prima. VOTO: 5. IMPROTA: Ricky non si tira indietro, copre e riparte con puntualità ed intelligenza. Peccato che sprechi qualche ripartenza importante nel finale. Tanto sacrificio. VOTO: 6,5. CAPRARI: Svaria su tutto il fronte d’attacco andando in pressione sui lenti difensori spezzini. Può e deve dare di più a questa squadra, comunque gara sufficiente. VOTO: 6. GAICH: Non tocca tanti palloni, deve lavorare ancora molto sui movimenti di squadra, ma dimostra subito di avere l’istinto del bomber su una palla non facile. Un voto in più per il goal di ottima fattura, per una gara sufficiente. VOTO: 7. SUBENTRANTI: 59′  MONCINI PER GAICH: Mezz’ora di sacrificio, nella quale si vede poco nonostante la voglia di giocare. VOTO: 5,5. 76′ SAU PER CAPRARI: Stesso discorso di Moncini, poche palle giocabili, ma non sempre con lucidità.  VOTO: 5,5. 85′ DABO PER IONITA: Ingresso tardivo, andava messo qualche minuto prima. S.V. 85′ CALDIROLA PER TUIA: Entra con determinazione.  S.V. MISTER INZAGHI:  Un punto sicuramente che fa morale e classifica dopo due brutte sconfitte e dopo la vigilia movimentata con lo Spezia. Opta, viste le tante assenze per un 3-5-2 al quale la squadra non è certamente abituata ma che si è adattata con sacrificio con il passare dei minuti, seppur concedendo il gioco allo Spezia. La difesa ha tenuto abbastanza bene, qualche perplessità sui cambi;  vada per l’avvicendamento Moncini – Gaich ma tenere in campo per 85′ minuti uno spento Ionita con un Dabo scalpitante ci è apparsa una esagerazione. Da domani testa alla Fiorentina, dopo una settimana davvero dura sotto diversi aspetti e con la speranza che torni un po’ di sereno.  VOTO: 6.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...