Benevento riacciuffato nel finale, col parma finisce 2 a 2

Partita ricca di emozioni quella tra Benevento e Parma andata di scena al Ciro Vigorito. Dopo un primo tempo abbastanza teso che ha visto il Benevento chiudere in vantaggio la frazione grazie al goal di Glik, nella ripresa il Parma tentava il tutto per tutto trovando il pareggio con il neo entrato Kurtic. I parmensi trovavano qualche minuto dopo anche il vantaggio con Gagliolo, ma Massa annullava dopo aver consultato il VAR. Benevento di nuovo avanti con la testata di Ionita e pari finale di Man per un pareggio tutto sommato giusto che accontenta maggiormente il Benevento che tiene i gialloblu a dieci punti di distanza.

I TEMPO: I primi venti minuti scorrono via senza particolari sussulti, con il Parma che ha un maggiore possesso palla, ma alquanto sterile. Al 23′ la Strega passa sugli sviluppi di un calcio di punizione. Pennellata di Hetemaj per la testa di Barba che la piazza a pochi centimetri dalla linea bianca, dove irrompe Glik per la sua prima gioia in giallorosso. Il Parma accusa il colpo e si rivede solo al 35′ dalle parti di Montipò con Kucka che ci prova da fuori, ma l’estremo giallorosso devia in angolo. Il Benevento risponde al 43′ con una ripartenza di Gaich, ma la conclusione dell’argentino è facile preda di Sepe. Ancora Benevento un minuto dopo con una bella combinazione Gaich- Lapadula, ma l’attaccante giallorosso si allarga troppo e trova solo un tiro respinto da Sepe. Nel recupero da segnalare solo una punizione di Hernani oltre la traversa e un’incursione di Gervinho fermata da un fuori gioco. Primo tempo a favore della Strega.

II TEMPO: Il Parma si presenta alla ripresa con Kurtic e Busi al posto di Brugman e Laurini. Proprio il neo entrato Kurtic prima ci prova da fuori al 55′ con Montipo’ che devia in angolo e sul susseguente tiro dalla bandierina da pochi passi la mette alle spalle di Montipo’ che aveva deviato un colpo di testa di Bani in propensione offensiva. Il Parma ci crede e con Gagliolo sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo trova addirittura il vantaggio, poi annullato da Massa dopo aver visto al VAR per fuorigioco di Gervinho. Scampato il pericolo il Benevento ci riprova e sul secondo angolo consecutivo Caprari trova la testa di Ionita che batte Sepe per la seconda volta. Benevento di nuovo avanti. Inizia il valzer delle sostituzioni da una parte e dall’altra con il Parma che butta dentro anche Cornelius per un attacco tutto fisico. Proprio nel momento in cui il Benevento sembrava avere la partita sotto controllo ecco che Man trova lo spiraglio giusto per il 2 a 2. Inutile l’assalto finale degli ospiti nei 5 e più minuti di recupero.

TABELLINO: BENEVENTO – PARMA 2-2

Benevento (3-5-2): Montipò; Barba, Glik, Tuia; Improta, Ionita, Schiattarella, Hetemaj, Depaoli (88′ Letizia); Lapadula (64′ Caprari), Gaich (80′ Di Serio). A disposizione: Manfredini, Caldirola, Tello, Viola, Dabo, , Foulon, Insigne, Sau, Iago. Allenatore: Inzaghi

Parma (4-3-3): Sepe; Gagliolo, Bani, Osorio, Laurini (46′ Busi); Kucka 78′ Cornelius), Hernani (85′ Conti), Brugman (46’Kurtic); Gervinho (78′ Mihaila) , Pellè, Man. A disposizione: Colombi, Grassi, , Cyprien, Zagaritis, Alves, Dierckx, Camara. Allenatore: D’Aversa.

Arbitro: Massa di Imperia

Marcatori: 23′ Glik (B) , 55′ Kurtic (P), 67′ Ionita (P), 88′ Man (P).

Ammoniti: 47′ Bani (P), 76′ Hetemaj (B), 84′ Di Serio

(foto A. Caporaso)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...