benevento, il punto della situazione. le ultime su mister caserta

La delusione della retrocessione, nonostante il silenzio ufficiale della società è ancora vivo nell’ambiente giallorosso. E’ chiaro che è difficile far finta come se nulla fosse accaduto, dopo aver speso milioni e milioni di euro nella stagione che doveva sancire la permanenza nella massima serie, per poi trovare una certa stabilità nel calcio che conta. Purtroppo, dopo un girone d’andata da stropicciarsi gli occhi, qualcosa si è inceppato nel meccanismo squadra-mister-società e la nave piano piano ha iniziato ad imbarcare acqua da tutte le parti, fino al naufragio finale.

Nessuno della navicella giallorossa dal mese di maggio, ha mai risposto ai tanti interrogativi che anche il semplice tifoso si è posto per capire effettivamente cosa fosse successo. Un silenzio assordante, che ha fatto sbizzarrire un po’ tutti, con le più svariate ipotesi. Di certezze non ve ne sono molte, se non che mister Inzaghi non si è certamente lasciato con baci e abbracci con la società, accasandosi in questi giorni con il Brescia di Cellino, mentre il DS Pasquale Foggia a quanto pare, resterà ancora nell’organico societario. Allora dobbiamo desumere che è tutta colpa di Inzaghi? Sicuramente Super Pippo ci ha messo molto del suo, ma è anche vero che mentre la nave affondava nessuno ha cercato di arginare almeno la falle più evidenti.

Ma guardiamo avanti, o almeno cerchiamo di farlo. E lo facciamo con le dichiarazioni del Presidente Vigorito che nei festeggiamenti per il pastificio Rummo, ha rotto il silenzio e seppur non in una conferenza calcistica, ha in un certo senso dettato le intenzioni societarie per la prossima stagione in B. Scelto l’allenatore, di cui parleremo a breve, è chiaro che ci sarà un ringiovanimento della rosa, anche scontato per la verità, e nessun bagno di sangue a livello economico con acquisti tipo “Ronaldo”. Ma questo vuol dire ridimensionamento anche degli obiettivi sportivi?

Su questo ci andrei con i piedi di piombo, perchè conoscendo le ambizioni del Presidente e che non sempre ringiovanire o abbassare i costi vuol dire poi semmai spegnere le ambizioni, con competenza e conoscenza dei calciatori si può fare un buon campionato anche non svenandosi economicamente, leggasi in tal senso Salernitana e Venezia che con rose non eccezionali hanno conquistato la massima serie, ad inizio campionato impensabile. La serie A; bene fa il Presidente a non creare aspettative tra la tifoseria, parlando di non avere assilli del presto ritorno in A, ma semmai di preparare le fondamenta forti per un passaggio finalmente duraturo.

E chiudiamo con il capitolo allenatore. Salutato Inzaghi la società si è messa subito all’opera per la ricerca del nuovo allenatore su cui costruire il prossimo progetto calcistico. La scelta ormai nota è ricaduta su Fabio Caserta, fresco di promozione in cadetteria con il Perugia di Santopadre. L’accordo c’è, ormai a largo raggio, gli obiettivi di un rilancio per entrambi in cadetteria è apparso subito condivisibile, manca però lo svincolo del trainer calabrese con gli umbri, situazione in cui il Benevento pare non volerci mettere il naso.

Le ultime notizie provenienti dall’Umbria sembrano sancire un incontro nelle prossime ore tra il mister e la società di Santopadre per mettere la parola fine a questo piccolo braccio di ferro che permetterebbe anche ai biancorossi di poter presentare il nuovo trainer (Alvini ex Reggiana). Il Benevento è alla finestra, ma crediamo che in questo fine settimana tutto sarà definito e cosi i giallorossi potranno finalmente mettere il primo tassello per la nuova stagione. Questione di ore…salvo sorprese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...