Spal – Benevento, le Napo Pagelle

PALEARI: Battuto da una punizione di Esposito, poi non deve fare straordinari per tutta la gara ma solo incitare i compagni. Voto di stima, praticamente inoperoso. VOTO: 6.

LEVERBE: Si fa saltare con troppa facilità al 30′ da Moncini, dopo qualche minuto sfiora il goal di testa su angolo. Nella ripresa va ancora una volta ad un passo dal goal ma questa volta Alfonso gli nega la gioia. VOTO: 6,5.

GLIK: Al rientro, viene impegnato poco nel primo tempo dallo sterile attacco spallino. Nella ripresa becca il giallo ma si fa sentire soprattutto nei minuti finali.  Rientro fortunato. VOTO: 6,5.

CAPELLINI: Aveva coronato un buon primo tempo con il goal poi annullato dal VAR ma lui non demorde e di tacco va a siglare il pareggio al 74′. Una gran bella prova nonostante gli acciacchi. VOTO: 7.

LETIZIA: Riprende da dove aveva lasciato col Bari, gioca praticamente da ala per oltre un’ora mostrandosi una spina nel fianco per gli spallini. In chiara ripresa fisica e mentale, quando accelera diventa imprendibile. VOTO: 7.

IMPROTA: In fiducia, anche lui gioca una buona prima frazione. L’unico neo quella spinta troppo evidente sul goal annullato, per il resto un moto perpetuo nonostante qualche imprecisione. VOTO: 6,5. 

SCHIATTARELLA: Uomo d’ordine, gioca con la solita intelligenza tattica, cercando anche qualche conclusione pericolosa nella prima frazione. Non perde mai la lucidità in mezzo al campo dove è il chiaro riferimento della squadra. VOTO: 7. 

KARIC: Sicuramente meglio di sabato scorso, peccato per quel tiro a volo troppo centrale che poteva far male alla Spal. Da molta corsa al centrocampo ma deve migliorare in qualità e velocità di giocata. Sufficiente. VOTO: 6.

FOULON: Spinge molto dopo il goal sulla fascia di competenza, ma i suoi cross lasciano troppo spesso a desiderare. Lascia il campo a Masciangelo un po’ in ritardo. VOTO: 5,5.

FARIAS: Più che seconda punta gioca tra le linee, la prima frazione non dispiace e anche nella ripresa ha qualche spunto interessante. Peccato per quella mancata deviazione ad un metro dalla porta. Gara positiva. VOTO: 6,5.

LA GUMINA: Fa molto movimento ma negli ultimi sedici metri si vede poco. Per fortuna ma anche determinazione trova lo spiraglio giusto che regala i tre punti alla squadra. Deve dare di più li davanti. VOTO: 6,5.

SUBENTRANTI:

65′ FORTE PER LEVERBE: Continua il momento non proprio positivo. Non si vede mai nonostante il forcing in atto dai suoi. Periodaccio. VOTO: 5,5.

73′ MASCIANGELO PER FOULON: Entra con qualche minuto di ritardo, le sue giocate sulla sinistra sono più pungenti di quelle di Foulon. VOTO: 6.

84′ KOUTSOUPIAS PER FARIAS: Entra col piglio giusto di difendere il vantaggio a tutti i costi. S.V.

MISTER CANNAVARO: Diciamolo subito, vittoria più che meritata. Nonostante la mazzata dello svantaggio a freddo la sua squadra ha avuto gli attributi giusti per ribaltarla, cosa che avrebbe già meritato nella prima frazione. Gestisce bene le tre sostituzioni, tranne forse quella di Foulon apparso in affanno già qualche minuto prima, ma sono dettagli. Positivo l’approccio e l’impatto sulla gara, finalmente anche a livello di gioco si inizia ad avere una certa identità accompagnata da una condizione fisica in crescendo per diversi elementi. Ora arriva la sospirata sosta sperando di poter fare almeno le cinque sostituzioni alla ripresa del campionato. Tre punti che sono una grande iniezione di fiducia per il prosieguo e lui ci ha messo molto del suo nonostante le avversità. VOTO: 7.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...