Benevento, si riparte con l’entusiasmo giusto e con una ritrovata unità d’intenti

Ho aspettato qualche giorno prima di mettere giù poche righe, perché sentivo il bisogno di capire meglio, osservare, provare di persona ma soprattutto presenziare a tutte le principali iniziative organizzate per questo inizio di stagione calcistica che vedrà i giallorossi affrontare per la seconda volta la serie B. E quindi sin da giovedì scorso con la presentazione di quello che sarà il prossimo campionato non solo dal lato tecnico da parte della società, fino ad arrivare a ieri pomeriggio con l’apertura al pubblico della Curva Sud del Vigorito per permettere a chi lo volesse o che potesse, tributare un primo applauso a nuovi e vecchi  giallorossi, ho potuto appurare una piacevole sensazione di un ritrovato feeling tra un po’ tutte le componenti, ma in particolare tra la società e la tifoseria, facilitato dalla mano tesa con la politica degli abbonamenti low-cost applicata dalla società e dalla predisposizione, mai mancata per la verità, da parte del tifo sannita a voler vivere insieme alla squadra ed alla società ancora momenti importanti e semmai vincenti.

In un periodo economico come quello attuale non certo felice per il nostro Paese, ma in particolare per il Mezzogiorno, andare incontro ad una tifoseria, permettendo con varie formule di poter in qualche modo favorire la presenza costante, non dico di tutti ma della maggior parte dei tifosi sanniti in un campionato importante come quello di B, è sicuramente una politica che avvicinerà ancora di più la gente alla propria squadra di calcio di pari grado all’effetto che ha sulla tifoseria una vittoria sportiva che ti permette poi di confrontarti con realtà ben più importanti e consolidate nel panorama calcistico italiano.

Ma andiamo con ordine e partiamo dalla presentazione svoltasi nell’affollata sala dell’Hotel President di Benevento, dove gli interventi sia del Presidente Vigorito che del D.S. Pasquale Foggia e del neo allenatore Cristian Bucchi sono stati apprezzati dalla piazza; diciamo che le loro parole erano quelle che probabilmente i tifosi volevano sentirsi dire come per rassicurarsi su quello che sarà il futuro della navicella giallorossa sotto diversi aspetti.  Del Presidente Vigorito ho apprezzato questo nuovo vento di apertura in diversi fronti, anche quello della stampa, dove forse per la prima volta ha parlato direttamente e senza mezzi termini di un ipotetico conflitto di interessi tra  la sua figura di Presidente ed Editore, rassicurando però la stampa presente che nei dovuti modi e maniere ci sarà spazio per tutti, nella regolarità di richieste e di relativi contratti bilaterali.

Ma al di la dell’aspetto puramente editoriale quello su cui voglio soffermarmi in particolar modo è quello relativo ad un nuovo corso non solo dal punto di vista organizzativo, con medico sociale a tempo pieno e con un nuovo responsabile dei rapporti con la tifoseria, ma anche e soprattutto sotto l’aspetto dell’apertura verso una tifoseria che nello scorso campionato nonostante le tante sconfitte e perché no anche diverse considerazioni soprattutto nella parte iniziale poco piacevoli nei confronti della squadra, è riuscita con l’attaccamento al di sopra del risultato a far parlare di se in tutta Italia, cosa che sicuramente non è sfuggita all’occhio attento del massimo dirigente che ha optato per un cambio di rotta in particolare sulla politica abbonamenti.

Ho anche apprezzato e non solo io, gli interventi sia del giovane D. S. Pasquale Foggia che nonostante la sua poca esperienza nel settore sta dimostrando quantomeno di non farsi passare, come suol dirsi la mosca sotto il naso e che le cose non le manda certamente a dire (leggasi dichiarazione sulla situazione Guillherme), insomma un dirigente che per ora si sta facendo rispettare anche se nel calcio bisogna andare cauti con i giudizi e pertanto anche su mister Bucchi prima di vederlo all’opera, posso solo riscontrare in lui una gran voglia di ripartire, suffragata dalla consapevolezza che siamo tutti da serie B e che altre lettere dell’alfabeto vanno conquistate solamente sul campo.

Sui calciatori solo qualche veloce pensiero, i nuovi sono sembrati, nonostante il blasone di alcuni, già pronti mentalmente a tuffarsi in questa nuova avventura, ovviamente guardando e scrutando negli occhi e nei volti di qualcuno, a pelle credo che un po’ di pulizia vada ancora fatta in questo mese e più di mercato, per il bene del singolo ma in particolar modo dello spogliatoio dove i vecchi dovranno essere bravi a ricostruire un gruppo che è stato alla base della recenti vittorie. Ma sinceramente non è il momento di procedere con giudizi senza ancora vederli all’opera e quindi preferisco attendere qualche mese prima di capire di che pasta siamo fatti.

Chiudo questo mio primo scritto della stagione, parlando dell’abbraccio virtuale, ma sentito e vero, avvenuto ieri pomeriggio tra la squadra e la tifoseria che già la nostra Ornella ha ben rappresentato ieri sera nel suo pezzo (leggi qui) nella nostra rubrica #VitadaStrega, ed al quale ho sinceramente poco da aggiungere. In più posso solo descrivere le mie personali emozioni, come quella di risedermi sui gradoni della Curva Sud a distanza di diversi anni, ma dove si è formato e cresciuto il mio amore per questa maglia sin da adolescente. E proprio negli occhi dei più piccoli, che poi in fondo sono il futuro e quindi la prosecuzione, ho potuto riscontrare quella fiamma d’amore e di passione per i nostri colori che mi fa ben sperare. Chiudo con un vecchio detto, sperando che questa volta faccia al caso nostro e che sentenziava: “Chi ben comincia è a metà dell’opera”. Alla prossima…

(Ph Alessandro Caporaso)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...