Benevento brutto di notte, il Foggia ringrazia ed espugna il Vigorito

BENEVENTO (4-3-3):Puggioni, Maggio, Volta, Costa, Letizia, Bandinelli, Viola, Nocerino (66’ Buonaiuto); Ricci (57’ Asencio);Coda, Importa(77’ Insigne). Allenatore: Bucchi

FOGGIA (3-5-2): Bizzarri, Loiacono, Camporese, Carraro, Deli, Kragl (63’ Ranieri); Zambelli, Martinelli, Galano (89’ Chiaretti), Mazzeo, Busellato (57’ Agnelli). Allenatore:Bucchi

Marcatori: 7’ Coda (B); 24’ Kragl (F); 48’ Camporese (F); 60’ Galano (F);

Ammoniti: 20’ Volta (B); 45’ Busellato (F); 50’ Kragl (F); 61′ Maggio, 87’ Galano (F).

BENEVENTO – È un Benevento diverso da quello che visto nelle ultime partite, con diversi rientri importanti e poche conferme rispetto alla gara di Cittadella. La formazione sannita riesce a sbloccare subito una gara complicata con un bel colpo di testa di Coda ben servito da Ricci. Benevento che poi però spreca tutto regalando tre reti alla squadra ospite. Mister Bucchi nel corso del secondo tempo sotto di due reti cerca di risistemare le cose passando alla difesa a tre ma il risultato non cambia. Un Foggia che con questa seconda vittoria consecutiva azzera la penalizzazione e può guardare con maggiore fiducia al futuro.

I TEMPO: Formazione di casa che parte subito forte trovando la rete dopo sei minuti grazie al colpo di testa di Coda su assist di Ricci. Vantaggio che però dura poco poiché Kragl sfrutta un’incertezza di Puggioni e trova le rete del pareggio su calcio di punizione. Foggia che fino a quel momento non aveva ancora trovato un tiro nello specchio.

II TEMPO: La squadra di Grassadonia approccia bene la ripresa. Dopo pochi minuti Camporese trova la rete sfruttando la seconda indecisione fatale del portiere sannita che resta nella terra di nessuno. Per il difensore ex giallorosso è un gioco da ragazzi trovare la seconda rete della stagione. Al 60’ Viola non si accorge dell’arrivo dell’avversario e perde un pallone sanguinoso a centrocampo innescando  il contropiede rossonero che trova il 3-1 grazie a galano. Il Benevento prova a recuperare lo svantaggio,mister Bucchi cambia tre moduli ma il Benevento non riesce mai ad essere pericoloso. Prima sconfitta stagionale per la formazione sannita che dovrà recepire la pesante lezione patita contro i Satanelli.

Domenico Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...