Benevento spuntato, da Cosenza arriva un giusto pareggio

Poche le emozioni che ci regala questa domenica pomeriggio. Il Benevento era atteso a riscattare la brutta sconfitta arrivata settimana scorsa tra le mura amiche contro il Verona e invece torna a casa con un solo punticino che serve a poco in ottica campionato. Fin da subito la partita è stata condizionata dalle pessime condizioni del terreno di gioco, che nonostante la giornata soleggiata risentiva ancora dell’abbondante pioggia caduta ieri pomeriggio. Per il Benevento arriva dunque l’ennesima prestazione poco convincente e un dato che più fa allarmare la piazza è la terza partita consecutiva senza segnare reti.

I TEMPO: È il manto erboso grande protagonista di questo avvio di gara. Il campo pesante influisce non poco sul gioco delle due squadre che si vedono costrette a preferire i lanci lunghi al fraseggio rasoterra. Al 18’ la prima grande occasione è per i padroni di casa. Miracolo di Montipò che salva su colpo di testa da due passi di Dermaku, lasciato colpevolmente solo da Tello. La prima occasione per la strega arriva al minuto 26. Coda fa partire una botta dai trenta metri ma Perina si fa trovare pronto per spedire la palla in calcio d’angolo. Al 37’ Tutino da buona posizione non trova la porta. Al 41’ viene allontanato mister Braglia dalla panchina del Cosenza.

II TEMPO: È il Cosenza a partire meglio e a tenere il pallino del gioco. Poche le emozioni anche in questa ripresa. Al 56’ ci prova Di Chiara, positiva la sua prestazione, con una botta violenta che termina davvero di poco lontano dal palo. Al 62’ è ancora il Benevento a rendersi pericoloso: Buonaiuto da buona posizione prova la conclusione che dopo una deviazione va ad infrangersi sul palo. Al 66’ prova il Cosenza a rispondere con D’Orazio che si trova solo davanti a Montipò ma spreca tutto, grazie anche all’intervento provvidenziale di Antei che sbroglia una situazione pericolosa. Da qui in poi inizia una frase di grande equilibrio con entrambe le squadre impegnate più a non prenderle che a cercare di vincerla. Forse è il Cosenza a provarci un po’ in più spinto dal pubblico ma la partita si chiude a reti inviolate.

TABELLINO: COSENZA – BENEVENTO 0-0

COSENZA (4-3-3): Perina; Idda, Dermaku, Legittimo, Corsi; Palmiero, Mungo, Bruccini; D’ Orazio, Blacet, Tutino. All. Braglia. A disp. Cerofolini, Perez, Di Piazza, Tiritiello, Schetino, Maniero, Garritano, Pascali, Baez, Saracco.

BENEVENTO (3-5-2): Montipó; Antei, Billong, Di Chiara; Letizia, Tello, Bandinelli, Buonaiuto, Improta; Asencio, Coda. All. Bucchi. A disp. Puggioni, Gori, Sparandeo, Delò Pinto, Tuia, Giamfy, Insigne, Nocerino, Cuccurullo, Ricci, Volpicelli, Filogamo.

Ammoniti: 21’ D’Orazio (C); 21’ Antei (B);
46’ Bandinelli (B); 66’ Buonaiuto

Domenico Pietro Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...