Benevento – Carpi, le Napo Pagelle

MONTIPO’: Coperto da troppe gambe nell’occasione del goal del pari, delle volte è troppo lento nel rimettere la palla in gioco. Nella ripresa si guadagna la cosiddetta “pagnotta” con due buoni interventi su Mustacchio e Arrighini.  VOTO: 6,5

MAGGIO:  Un assist-goal per Coda al 27′ e al 39′ si fa trovare al posto giusto sul cross di Viola, poi i due minuti successivi se li poteva sinceramente risparmiare, anche perché incompresibili. Nella ripresa si preoccupa più della fase difensiva. VOTO: 6.

VOLTA: Senza infamia e senza lode, gioca la sua onesta partita, sbagliando poco e concedendo ancora di meno agli avversari. VOTO: 6.

ANTEI: Si vede sin dai primi minuti che è deciso e determinato. Dopo qualche settimana non proprio brillante, abbiamo rivisto l’Antei di qualche mese fa. VOTO:  6,5.

IMPROTA: Sblocca la gara all’alba della gara, va in affanno in fase difensiva, ma ci mette voglia e corsa. Una spina nel fianco sulla corsia esterna del Carpi.  VOTO: 6,5.

DEL PINTO:  Svolge il suo prezioso compito di rubapalloni con diligenza, grinta e abnegazione. Uno di quei giocatori che in campo devono esserci a prescindere.   VOTO: 6

VIOLA: Si accende a tratti ma quando lo fa illumina i suoi. Suo il cross sul goal di Maggio. Si presenta nuovamente sul dischetto a distanza di tre giorni e non sbaglia. Buona gara, ma può fare ancora di più. VOTO: 6,5.

BUONAIUTO: Schierato sulla sinistra del 4-4-2 gioca la sua onesta partita con impegno, lasciando qualcosa in fase di non possesso. Sfiora il goal in due occasioni e forse lo avrebbe anche meritato.   VOTO: 6.

RICCI: Parte a rilento poi cresce con il passare dei minuti diventando alcune volte imprendibile agli avversari. Diverse buone giocate e su di lui il fallo da rigore che ha chiuso la gara.  VOTO: 6,5.
ARMENTEROS: Svaria su tutto il fronte d’attacco creando spazi per Coda. Difficile da marcare, autore di alcune giocate sudamericane. Discreta anche la sua condizione fisica.  VOTO: 6.

CODA: Suo l’assist per Improta che sblocca il match, poi si divora un goal su cross dalla destra di Maggio. Nella ripresa cerca il goal ma non lo trova. VOTO: 6.

SUBENTRATI:
67′ DI CHIARA PER BUONAIUTO: Entra bene in partita spingendo sulla sua corsia di competenza. VOTO: 6.

77′ CRISETIG PER VIOLA: Entra per blindare il risultato. S.V..

80′  TELLO PER RICCI:  S.V.. 

MISTER BUCCHI:  Una delle leggi non scritte del calcio sentenzia che quando sei in un momento didifficoltà, il modulo 4-4-2 potrebbe toglierti le castagne dal fuoco e mister Bucchi questa sera ha seguito a pieno questo consiglio. Nonostante il suo 4-4-2 si avvicinasse più ad un 4-2-4 con Improta addirittura sulla linea del pacchetto difensivo. Il Benevento questa sera ha creato tanto e sprecato ancora di più, ma gli interpreti sono apparsi in generale vogliosi e determinati, sintomo che questa squadra è ancora viva. Sul goal del pari del Carpi c’è stata una grave disattenzione a difesa schierata  su questo bisogna lavorarci. Giusti anche i cambi che hanno dato alla squadra maggior equilibrio in fase difensiva. Premiato questa sera il suo coraggio di osare. Ora testa al Perugia per uno scontro diretto per la zona play-off.   VOTO: 6

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...