Pisa – Benevento, le Napo Pagelle

MONTIPO’: Primo tempo quasi da spettatore, viene chiamato in causa solo da un tiro cross di Verna. Nella ripresa un paio di uscite e poi al 94′ si prende la scena e la palma di migliore in campo, parando il calcio di rigore battuto da Marconi. Una grande dose di fiducia per lui.  VOTO: 7

GYAMFI: Schierato un po’ a sorpresa tiene con sufficienza la zona di competenza, anche se in alcuni frangenti si mostra un po’ timido e leggerino. Deve ancora lavorare per giocarsi un posto da titolare. VOTO: 5,5

VOLTA: Ingaggia un rude duello con Masucci sin dai primi minuti. Becca il giallo, ma continua a far sentire gomiti e tacchetti agli avversari. VOTO: 6.

CALDIROLA:  Attento e sempre deciso nei suoi interventi, anche se gli attaccanti pisani non lo impensieriscono più di tanto. La solita sicurezza.  VOTO: 6.

LETIZIA: Parte più guardingo del solito, ma dalle sue parti il Pisa affonda maggiormente. Si fa vedere poco in avanti. Un solo cross pericoloso per la testa di Coda, può e deve fare di più.  VOTO: 5,5.

TELLO: Schierato come esterno alto sulla destra, fa quel che può, ma è palese che non è il suo ruolo naturale. Positivo per il sacrificio, ma il suo apporto non è stato sufficiente. VOTO: 5,5.

SCHIATTARELLA: Autentico motorino del centrocampo giallorosso fino a quando le gambe lo reggono, poi anche lui inizia a sbagliare diversi appoggi semplici e la squadra ne risente. VOTO: 6.

VIOLA: Soffre la pressione dei centrocampisti pisani e si innesta a sprazzi. Nell’arco della gara si vede complessivamente molto poco. Il modulo non lo facilita sicuramente.  VOTO: 5,5.

IMPROTA: Sua la prima conclusione verso la porta pisana, poi con il passare dei minuti sparisce dal campo, non assicurando nemmeno copertura a Letizia. VOTO: 5,5.

CODA:  Qualche errore di troppo in appoggio nella prima frazione. Nella ripresa ha due buone occasioni per buttarla dentro ma non prende mai la porta non da lui. VOTO: 5.5
SAU: Spazia su tutto il fronte d’attacco non dando punti di riferimento ai difensori pisani. Peccato che la sua condizione fisica non sia ancora al top, ma ha dimostrato con la palla al piede di saperci fare. Voto di incoraggiamento.  VOTO: 6.

SUBENTRATI:

74′ INSIGNE PER IMPROTA: Entra e si posiziona sulla destra, dove è impegnato più a ricorrere gli avversari che a fare gioco per i suoi. VOTO: 5,5.

80′ ARMENTEROS PER SAU: Pochi minuti per poter far male al Pisa. S.V..

90′ DEL PINTO PER SCHIATTARELLA: Peccato che al suo primo intervento provochi il rigore poi fallito da Marconi. Ingenuo. VOTO: 5.

MISTER INZAGHI: Conferma il 4-4-2 apportando opportunamente qualche variante come l’inserimento di Tello sull’esterno che se non altro ha assicurato copertura in fase di non possesso. Nel complesso la squadra ha creato pochino in quanto i due centrocampisti sono stai quasi sempre pressati e raddoppiati dai centrocampisti nerazzurri. In avanti l’intesa tra Sau e Coda è apparsa ancora lontana, nonostante per caratteristiche potrebbero sicuramente fare bene. Positiva la fase difensiva soprattutto da parte dei due centrali. Un appunto a gare incorso probabilmente si poteva provare a cambiare l’assetto e a provare qualcosa di diverso, invece il Benevento ha chiuso la gara come l’aveva praticamente iniziata. Le perplessità restano su questo assetto con questi uomini a disposizione e per il mister ci sarà davvero tanto ancora da lavorare. Voto di stima, aspettiamo qualche altra gara per avere un quadro più completo. VOTO: 6.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...