Il Benevento asfalta il Cittadella per 4 a 1. In rete tutti gli attaccanti e Maggio

Un Benevento che vince e convince nella prima uscita tra le mura amiche. Una vittoria che non è mai stata in discussione per tutto l’arco dei novanta minuti. La mano di Mister Inzaghi si è iniziata a vedere con un pressing aggressivo e ritmi sempre molto alti. Il Cittadella che ne esce con le ossa rotta non è sembrata nemmeno lontano parente di quella che qualche mese fa estrometteva la Strega dalla finale play off. E’ ancora calcio d’agosto però la strada imboccata dal Benevento sembra essere quella giusta. Il vantaggio è giunto al 29′ grazie a una autorete di Ghiringhelli. Nella ripresa i padroni di casa hanno preso il largo con le reti di Maggio, Insigne e Coda. Il gol della bandiera dei veneti porta la firma di Diaw.
I TEMPO: E’ il Benevento a fare la partita già dal primo minuto. Ritmi alti e pressing costante mandano in confusione la squadra di mister Venturato. Al 29’ la Strega dopo un paio di buone occasioni si porta in vantaggio. Sau si lancia in contropiede verso Paleari il quale respinge la conclusione ma Ghiringhelli con un goffo tentativo di rinvio la butta nella propria rete. Il Benevento si getta subito alla ricerca del raddoppio che sfiora al minuto 40’ quando Maggio serve Insigne che però trova le mani di Paleari ad impedire la rete all’attaccante napoletano.
II TEMPO: La ripresa inizia con lo stesso spartito della prima frazione. Il Benevento cerca subito la rete del doppio vantaggio e la trova al minuto 52’ quando Maggio dopo un batti e ribatti in area lancia un missile che buca Paleari. Dopo tre minuti la Strega sfiora il tris. Sau serve Coda che però da due passi non trova Paleari sulla sua strada. Tris che però arriva subito dopo. Al 58’ ancora Sau che questa volta serve Insigne che non spreca. Al 59′ la formazione di mister Inzaghi sfiora il poker: contropiede di Coda con la conclusione che viene deviata da Paleari in angolo. Al minuto 81’ Diaw realizza il gol della bandiera dopo uno svarione della difesa giallorossa. La ciliegina sulla torta arriva al minuto 84’. Massimo Coda si inventa un gol da copertina. Spedisce nell’incrocio dei pali un assist proveniente da una pennellata di Viola su calcio di punizione. Per la Strega primo successo stagionale.
TABELLINO: BENEVENTO – CITTADELLA 4-1
BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Maggio, Volta, Caldirola, Letizia; Insigne, Del Pinto, VIola, Tello; Coda, Sau. A disp.: Manfredini, Gori, Rillo, Sanogo, Kragl, Tuia, Gyamfi, Di Serio, Antei, Vokic, Armenteros. All.: Inzaghi
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Mora, Carmigliano, Adorni, Ghiringhelli; Proia, Iori, Branca; Panico; Diaw, Vrioni. A disp.: Maniero, Benedetti, D’Urso, Drudi, De Marchi, Gargiulo, Pavan, Celar. All.: Venturato
MARCATORI: 28’ Ghiringhelli AUT. 52’Maggio (B); 58’ Insigne (B); 80’ Diaw (C); 83’ Coda (B)
AMMONITI: 37’ Diaw (C); 69’ Volta (B)
NOTE: Spettatori 8.000 circa.
Domenico Pietro Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...