Tello regala tre punti alla Strega. Primato solitario per i giallorossi

A tre minuti dalla fine quando forse in pochi ormai se lo aspettavano, i due neo entrati Tello e Tuia confezionano l’azione che manda in Paradiso la Strega. Lungo lancio dalle retrovie del difensore scuola Lazio e colpo di testa astuto del centrocampista colombiano che batte beffardamente un insicuro Scuffet. Tre punti pesantissimi per i ragazzi di Inzaghi che arrivano alla sosta con uno score invidiabile caratterizzato da 4 vittorie, 3 pareggi e solo 3 goal incassati, che valgono al momento anche la vetta solitaria in attesa della gara di Salerno.

I TEMPO – Prima frazione di gioco come da copione, con i padroni di casa intimoriti ed in evidente difficoltà ed i giallorossi che fanno comunque fatica a trovare spazi nella difesa di casa.  Le due conclusioni degne di note che però non inquadrano la porta. portano le firme di  Insigne e Viola. Si chiude così la prima frazione con un dominio territoriale dei giallorossi e con lo Spezia pressoché nulla in avanti

II TEMPO – La ripresa si apre con la novità Armenteros al posto di un evanescente Improta. Il cubano da maggiore peso all’attacco giallorosso ed il Benevento inizia a pigiare il piede sull’acceleratore, esponendosi però in alcuni casi alle rapide ripartenze dei padroni di casa che vanno vicini alla rete con Bartolomei  prima e Bidaoui qualche minuto dopo, ma Montipò in entrambi i casi è attento e determinante. Il Benevento ci prova con qualche combinazione nello stretto tra Armenteros e Coda, ma la difesa spezzina si salva con qualche affanno. Il Benevento all’82’ insacca, ma l’inzuccata di Tello è vanificata dalla sua posizione irregolare. Gara chiusa, nemmeno per sogno: minuto 87 Tuia dalle retrovie trova la traiettoria giusta per mettere nuovamente Tello dinanzi a Scuffet che sbaglia l’uscita e raccoglie la sfera nella propria porta tra la gioia dei 200 supporters giallorossi presenti nel settore ospiti. Poco o nulla accade nei minuti di recupero, nonostante il Benevento resti in dieci per l’espulsione di capitan Maggio severamente punito con il secondo giallo da un incerto direttore di gara. Tre punti e temporanea testa solitaria della formazione di mister Inzaghi, per ora basta questo.

TABELLINO: SPEZIA – BENEVENTO 0-1

Spezia (4-3-3): Scuffet; Bastoni (73′ Ramos), Marchizza, Capradossi (39′ Terzi), Vignali; Maggiore, Ricci M., Bartolomei; Ragusa, Gyasi, Ricci F. (58′ Bidaoui); A disposizione: Desjardins, Krapikas, Benedetti, Burgzorg, Erlic, Ferrer, Gudjohnsen, McIntos, Mora. Allenatore: Italiano

Benevento (4-4-2): Montipò; Letizia, Caldirola, Antei (85′ Tuia), Maggio; Improta (46′ Armenteros), Viola, Hetemaj, Kragl (73′ Tello); Insigne, Coda. A disposizione: Gori, Manfredini, Basit, Del Pinto, Di Serio, Gyamfi, Rillo, Sanogo, Tuia, Vokic. Allenatore: Inzaghi.

Marcatori: 87′ Tello

Ammoniti: 3′, 92′ Maggio (B), 9′ Bastoni (S), 75′ Maggiore (S), 90’+5 M. Ricci (S)

Espluso: 92′ Maggio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...