Inzaghi: “Col Perugia occorre una gara super per spuntarla”. Ancora qualche dubbio di formazione

E’ un Pippo Inzaghi già molto concentrato quello che si concede ai taccuini dei giornalisti nella consueta conferenza pre gara. Un match sicuramente d’alta classifica quello che tra circa ventiquattrore si svolgerà al Ciro Vigorito tra il Benevento ed il Perugia di mister Oddo, rispettivamente prima e seconda in classifica. Queste le dichiarazioni del trainer giallorosso:

AVVERSARIA: “La sosta ci é servita per lavorare bene e prepararci alla gara di domani. Il Perugia lotterà per la A, ha una rosa importante, un allenatore bravo che li fa giocare bene e si sta permettendo il lusso di tenere Falcinelli in panchina. Vicario e Falzerano li conosco bene ed in B fanno la differenza e questo fa capire la forza del Perugia. In B tutte le gare sono difficili, noi potremo fare nostra la gara con una grande prova e con l’aiuto del pubblico giallorosso. La classifica ora non mi interessa, non abbiamo ancora fatto niente.”

DUBBI FORMAZIONE: “A parte Volta, gli infortunati delle scorse settimane sono tutti convocati. Schiattarella ha una mezz’ora di autonomia e quindi potrebbe esserci utile a gara in corso. Sau sta bene ma devo ancora decidere se partirà dall’inizio. Kragl ed Hetemaj si sono aggregati lunedì e anche se hanno saltato la scorsa settimana sono pienamente a disposizione.  Ho ancora qualche dubbio da sciogliere e lo farò domani. Dopo Pescara avremo un ciclo difficile e avremo bisogno di tutti. Ho due alternative per sostituire lo squalificato Maggio e sono Tuia e Gyamfi. Sarà una scelta complicata perché sono due calciatori che si allenano bene e meritano entrambi di giocare. A me Insigne seconda punta piace, ma ha giocato in quel ruolo perché non avevo alternative in panchina, domani visto che c’è Sau, potrebbe giocare Armenteros a fianco a Coda

MOMENTO SQUADRA E ATTACCANTI: ” Non so come reagirà la squadra a tutti questi complimenti ricevuti in settimana, io so come si ragiona in questo mondo, ho detto ai ragazzi che si fa presto a cambiare i giudizi su di noi.  Sono molto contento del lavoro che fanno i nostri attaccanti, se abbiamo la miglior difesa il merito è anche loro. Preferisco vincere il campionato che avere un calciatore che mi fa venti goal e non raggiungere l’obiettivo.
Coda credo sia contento di stare primo in classifica, conta vincere che fare un goal in più o in meno.”

Queste i probabili undici che scenderanno in campo domani pomeriggio alle 18 sotto la direzione arbitrale di Marinelli di Tivoli:

BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Tuia, Antei, Caldirola, Letizia; Kragl, Hetemaj, Viola, Tello; Armenteros, Coda. All. Inzaghi.

PERUGIA (4-3-1-2): Vicario; Risi, Gyomber, Falasco, Di Chiara; Falzerano, Carraro, Dragomir; Buonaiuto; Falcinelli, Iemmello. All. Oddo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...