Benevento, naufragio sull’Adriatico. Delusione per i 1500 tifosi giallorossi…

Troppo brutto per essere vero. Il Benevento visto oggi non è sembrato nemmeno lontano parente di quello che tanto aveva fatto parlare di se in queste settimane. Il primo passo falso per i ragazzi di mister Inzaghi arriva a Pescara. Dopo un primo tempo equilibrato giocato alla pari il Pescara prende il controllo della partita e nella ripresa mette a segno ben quattro reti. Fortunatamente mercoledì si torna subito in campo con la Cremonese, così i giallorossi potranno archiviare questa sonora sconfitta.
I TEMPO: La partita inizia subito con il Pescara che cerca di dettare il ritmo il Benevento però è attento e non si lascia sorprendere. Al minuto 19’ ci prova Viola dal limite ma Fiorillo c’è. Al 25’ occasione d’oro per il Pescara. Masciangelo parte in contropiede verso la porta avversaria ma in area sbaglia il passaggio per il compagno. Sulla ripartenza Sau serve Coda ma viene stoppato fa Fiorillo in uscita. Al minuto 38’ ci prova Galano a giro senza esito. Al 43’ ancora Pescara. L’ex Memushaj serve al centro Borrelli ma l’attaccante cicca clamorosamente la palla non sfruttando un’incrtezza di Caldirola. La prima frazione si chiude a reti inviolate.
II TEMPO: Neanche il tempo di uscire dagli spogliatoi che i padroni di casa passano in vantaggio. Triangolo tra Memushaj e Machin, con l’ex Benevento che insacca di precisione alle spalle di Montipò. Il Benevento prova a reagire ma il Pescara approfitta del momento di euforia e sigla anche la rete del 2-0. Al 53’ Machin beffa un indeciso Montipò sugli sviluppi di un cross dal fondo. Al 57’ occasione per il Benevento di riaprire i giochi. Coda di testa cerca la rete ma Bettella salva tutto sulla linea. Al 76’ cala il sipario. Coda perde una palla sanguinosa a centrocampo e Machin si lancia verso Montipò. 3-0 Pescara. Al 92’ c’è ancora tempo per un’altra rete. Maniero dal dischetto fa 4-0 per la concessione di un rigore molto generoso. Per i ragazzi di mister Inzaghi arriva la prima sconfitta stagionale.
PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Ciofani, Bettella, Scognamiglio, Masciangelo; Busellato, Palmiero, Memushaj; Galano, Machin; Borrelli. A disp.: Kastrati, Campagnaro, Del Grosso, Bruno, Brunori, Drudi, Pavone, Maniero, Di Grazia, Zappa, Ingelsson, Bocic. All.: Zauri
BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Maggio, Tuia, Caldirola, Letizia; Insigne, Viola, Hetemaj, Improta; Sau, Coda. A disp.: Manfredini, Gori, Del Pinto, Sanogo, Basit, Gyamfi, Di Serio, Vokic, Schiattarella, Armenteros. All.: Inzaghi
MARCATORI: 46’ Memushaj (P); 53’ Pepin (P); 76’ Pepin (P); 93’ Maniero (P)
AMMONITI: 8’ Borelli (P); 48’ Busellato (P); 52’ Maggio (B); 61’ Tuia (B); 76’ Pepin
Domenico Pietro Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...