Benevento, tre punti sotto l’albero di Natale, battuto anche il Chievo.

Mister Inzaghi sotto l’albero trova altri 3 punti. Nel giorno di Santo Stefano le Strega espugna anche Verona e per la prima volta in stagione i giallorossi hanno rimontato uno svantaggio. Chievo che è passato in vantaggio con una marcatura del promettente Vignato, classe 2000. A riportare la partita sui binari giusti ci ha pensato il terzino ex Napoli Maggio. Tuia allo scadere della prima frazione di testa regalava il vantaggio che poi risulterà definitivo.

I TEMPO: Nonostante il giorno di festa la strega parte subito con ritmi alti. Al 4’ già arriva la prima grande occasione con Maggio che sugli sviluppi di una punizione colpisce il palo. Al 18’ prova a farsi vedere il Chievo. Vignato serve in profondità Djiordjevic ma il suo tiro viene deviato da un attento Hetemaj. Il Chievo prova a creare pericoli e al 27’ trova la rete. Letizia prova ad allontanare una palla in aerea che però cade tra i piedi di Vignato. Il gioiellino clivense beffa un poco reattivo Montipò sul primo palo. La reazione del Benevento non si fa attendere e al 35’ la partita ritorna in parità. Letizia serve con il contagiri Maggio che da due passi di testa insacca. Al 47’ in pieno recupero arriva il vantaggio ospite. Tuia sugli sviluppi di un calcio d’angolo salta più in alto di tutti e sfrutta un’ingenuità di Nardi. La prima frazione termina 1-2.

II TEMPO: Nella ripresa lo spartito non cambia. Ancora il Benevento che al 47’ sfiora la rete con Importa che fa la barba al palo. Al 58’ è Insigne che prova a servire Improta in aerea ma i padroni di casa riescono ad evitare la rete. Il Chievo prova a farsi vedere ma non crea pericoli a Montipò e compagni. Al 73’ ci prova Giaccherini ma il suo tiro esce a lato. All’86’ Montipò si supera. Garritano trova una conclusione a botta sicura ma l’estremo difensore salva con i piedi. Al minuto 89′ è ancora il Chievo a sfiorare il pareggio: sugli sviluppi di una punizione Tuia devia la palla che colpisce il palo. Dopo 5 minuti di sofferenza la Strega porta a casa altri 3 punti e allunga ancora il suo distacco.

TABELLINO: CHIEVO VERONA – BENEVENTO 1-2

CHIEVO (4-3-1-2): Nardi; Dickman, Vaisanen, Rigione, Cotali; Segre, Garritano, Di Noia; Vignato; Meggiorini, Djordjevic. A disp.: Semper, Pavoni, Cesar, Esposito, Pucciarelli, Leverbe, Giaccherini, Rodriguez, Frey, Bertagnoli, Brivio. Zuelli. All.: Marcolini

 

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Tuia, Caldirola, Letizia; Hetemaj, Schiattarella, Viola; Insigne, Improta; Coda. A disp.: Manfredini, Gori, Del Pinto, Kragl, Tello, Volta, Basit, Gyamfi, Antei, Sau, Vokic, Armenteros. All.: Inzaghi

MARCATORI: 27’ Vignato (C); 35’ Maggio (B); 47’ Tuia (B)

AMMONITI: 19’ Improta (B); 22’ Schiattarella (B); 42’ Rigione (C); 56’ Maggio (B); 83’ Meggiorini (C); 94’ Dickmann (C); 95’ Armenteros (B)

 

Domenico Pietro Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...