Cittadella – Benevento, le Napo Pagelle

MONTIPO’: Non deve compiere grandi interventi ma è sempre sul pezzo. Nulla può sul rigore ben calciato da Iori. VOTO: 6
MAGGIO: Prima frazione di sostanza e forza, nella ripresa di dedica più alla fase difensiva, poi all’87 decide di risolvere la gara con un gran colpo di testa. VOTO: 7,5
VOLTA: Sempre attento e puntale nelle chiusure, fa sentire i tacchetti e di testa risulta difficilmente superabile. VOTO: 6,5.
CALDIROLA: Ingaggia un duello spigoloso con gli avanti veneti. Al 66′ si stava facendo beffare da Stanco. Si rifà colpendo un palo. Nel finale si fa rispettare.  VOTO: 6,5
LETIZIA:  Gara di spinta costante ma anche di sacrificio. Suo però il buco al 67′ e anche suo il fallo su Stanco che poteva compromettere la gara. VOTO: 5,5.
HETEMAJ: Per lui un’ora di gara caratterizzata da sostanza e aggressività. Inzaghi vista la superiorità gli preferisce Improta. Gara positiva.  VOTO: 6
SCHIATTARELLA:  Non riesce ad imprimere il suo ritmo alla gara. Non é il solito Schiattarella, ma fa pesare la sua esperienza. VOTO 6.

VIOLA: Prima frazione senza infamia e senza lode, non gli riesce molto ma prova quantomeno a spingere i suoi in avanti.  VOTO: 6
INSIGNE:  Corre molto ma combina ben poco. Si divora il più facile dei tap-in al 67′. Di positivo l’assist di testa per il goal di Moncini.  VOTO: 5,5. 
SAU: L’unica vera occasione del primo tempo capita sui suoi piedi e purtroppo perde l’attimo decisivo. Gara comunque sufficiente nel complesso. VOTO: 6
CODA: Gara di sacrificio ma latitante in zona realizzativa, anche se la squadra non lo aiuta più di tanto. Buona la sua condizione fisica. Sufficiente nel complesso. VOTO: 6.

SUBENTRATI

58′ IMPROTA PER HETEMAJ: Non da il solito apporto alla gara, si sacrifica per la squadra e si procura qualche fallo. VOTO: 5,5.

62′ MONCINI PER SAU: Alla prima occasione a due metri dalla porta non si fa pregare e la butta dentro. Da migliorare l’intesa con i compagni. VOTO: 6,5.

77′ KRAGL PER INSIGNE: Suo il cross perfetto per l’inzuccata decisiva di Maggio. Sinistro d’oro. VOTO: 6.

MISTER INZAGHI: VOTO: Gara difficile come sempre quelle disputate al Tombolato. Da una giusta chances ad Insigne, poi a gara in corso con il vantaggio numerico cerca di aggiustare l’assetto avanzando il baricentro di qualche decina di metri. Ha il merito di crederci fino alla fine, inserendo Kragl dopo il pareggio del Cittadella. A differenza della gara col Pisa questa volta la gara è girata nel verso giusto. Ora testa al derby. VOTO: 7 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...