Proviamo a giocare il derby: le scelte e i dubbi dei due mister…

I derby si sa sono gare particolari che sfuggono ai pronostici già scontati e dove spesso i valori si annullano o addirittura si invertono. Benevento – Salernitana, che si disputerà domenica sera con inizio alle ore 21 sul terreno del Ciro Vigorito potrebbe sembrare una gara dal pronostico scontato, con i giallorossi ormai proprietari del campionato a +18 punti, prima del fischio iniziale, dai granata di mister Ventura.

La Salernitana dal canto suo dopo un campionato altalenante, si presenta al Vigorito forte di due vittorie consecutive con Pescara e Cosenza che hanno permesso ai granata di rilanciarsi prepotentemente in zona play-off.  Una derby quindi d’alta classifica che si preannuncia scoppiettante e che richiamerà presso l’impianto di via Santa Colomba il pubblico delle grandi occasioni, favorito anche dal clima di rispetto esistente tra le due tifoserie e dalla grande elasticità concessa dalle Autorità competenti per l’acquisto dei ticket da parte della torcida granata che dovrebbe attestarsi nel complesso sulle 2.500 unità.

In casa giallorossa i primi risultati di giornata potrebbero favorire in caso di vittoria un ulteriore allungo in classifica che potrebbe significare essere già con un piede e più nella massima serie. Pochi i dubbi di formazione emersi nella conferenza pre-gara di mister Inzaghi che pur non disdegnando un eventuale cambio di modulo si è di fatto riservato solo l’eventuale inserimento nell’undici titolare dell’ex Improta, proprio in caso di mutamento tattico. Sinceramente, escludendo eventuali problemi fisici di qualche centrocampista titolare, appare difficile che Inzaghi almeno inizialmente non si affidi al collaudato 4-3-2-1 che tanti punti ha portato al trionfale cammino della Strega. Confermando quindi il pacchetto difensivo (Montipò compreso) e il centrocampo iniziale di Cittadella, l’unico ballottaggio potrebbe essere tra Insigne e Kragl con il tedesco, se in condizione, sicuramente favorito.

Qualche dubbio in più sembra averlo invece mister Ventura che dovrebbe schierare i suoi con il collaudato 3-5-2. In difesa il ballottaggio riguarda il terzo di destra tra Karo e l’ultimo arrivato Aya, con quest’ultimo favorito. In attacco è corsa a due per chi proverà insieme a Djuric a perforare la granitica difesa sannita, il ballottaggio questa volta dovrebbe riguardare Gondo e Giannetti.  Giochi fatti a centrocampo con l’ex Lombardi pronto a confermare il suo momento straordinario di forma.

Dirigerà l’incontro il signor Lorenzo Illuzzi della sezione di Molfetta, che sarà coadiuvato da Grossi di Frosinone e Macaddino di Pesaro. Quarto ufficiale Ayroldi di Molfetta. 

Buon derby a tutti !!!

LE PROBABILI FORMAZIONI:

BENEVENTO: (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Volta, Caldirola, Letizia; Hetemaj, Schiattarella, Viola; Kragl (Insigne), Sau; Coda. All. Inzaghi

SALERNITANA: (3-5-2): Micai; Aya (Karo) Migliorini Jaroszynski; Lombardi, Akpa Akpro, Dziczek, Kiyine, Cicerelli; Djuric, Gondo (Giannetti). All. Ventura.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...