Benevento – Salernitana, le Napo Pagelle

MONTIPO’: Nel primo tempo è solo Maistro ad impensierirlo, ma lui risponde presente. Poco o nulla può sul goal di Djuric, per il resto normale amministrazione. VOTO: 6
MAGGIO: Ingaggia un bel duello con il giovane Kiyne. Dopo lo svantaggio inizia a spingere come suo solito. Gara sufficiente. Ammonito, salterà la prossima. VOTO: 6
VOLTA: Djuric non è un cliente semplice, ma lui ci mette esperienza e cattiveria, sbagliando poco. Sul goal Djuric si smarca abilmente sul secondo palo. VOTO: 6.
CALDIROLA: Nella sua zona transita spesso un indemoniato Lombardi che gli fa beccare il giallo. Si gestisce bene crescendo addirittura nel finale. VOTO: 6.
LETIZIA: Duello tutto in velocità con Lombardi che al 53′ trova l’imbeccata per Djuric. Non il solito Letizia, troppi errori e molto nervosismo. VOTO: 5,5.
HETEMAJ: Affronta la gara da lottatore puro anche se purtroppo delle volte è impreciso in appoggio. Comunque nel complesso uno dei più positivi.   VOTO: 6
SCHIATTARELLA: Soffre il pressing asfissiante dei centrocampisti granata, delle volte usa troppo il fioretto, non prende mai in mano il centrocampo giallorosso. In chiaroscuro.  VOTO 5,5.

VIOLA: Primo tempo con più ombre che luci, prende il giallo per simulazione, anche nella ripresa cincischia un po’ troppo con il pallone tra i piedi, tant’è che Inzaghi lo avvicenda con Improta. VOTO: 5,5
KRAGL: La sua gara dura appena 20 minuti nei quali è l’oggetto preferito dei falli dei granata. Esce per infortunio.  S.V.
SAU:  Nella prima frazione sbaglia qualche appoggio di troppo. Al rientro in campo appare più intraprendente e nell’unica occasione che gli capita fa secco Micai. VOTO: 6,5.
CODA: In penombra, ma palle giocabili in avanti per la verità nel primo tempo se ne vedono poche. Non cambia la musica nella ripresa, forse andava sostituito. VOTO: 5,5.

SUBENTRATI

20′ INSIGNE PER KRAGL: Entra in punta di piedi ma con il passare dei minuti risulta fastidioso per la difesa granata. Peccato che venga fermato due volte per off side. Garapiù che positiva. VOTO: 6,5.

64′ IMPROTA PER VIOLA: Il suo ingresso cambia il volto alla gara. Nonostante una affrettata espulsione finale di un mediocre direttore di gara, si costruisce due palle goal e mette lo zampino nell’azione del pari. Salterà la trasferta di Cosenza. VOTO: 6.

79′ MONCINI PER SAU: Si vede poco anche nell’assalto finale. S.V.

MISTER INZAGHI: VOTO: Una gara difficile e per di più un derby sentito. Perde subito Kragl ma nel primo tempo il suo Benevento soffre il pressing e la fisicità dei granata e non trova soluzioni, un po’ come successo col Pisa. Solo dopo lo svantaggio ed il tardivo passaggio al 4-4-2 la squadra si ritrova. Qualche volta non si potrebbe avvicendare la seconda punta con Coda invece del solito Sau che stasera sembrava più in palla? Comunque +17 dalla terza è quello che stasera conta maggiormente. A Cosenza per un’altra battaglia…  VOTO: 6.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...