Nell’Imbriani-Day la Strega batte il Pordenone. Decidono Viola ed Insigne

Nel giorno del ricordo di Carmelo Imbriani il Benevento mette un altro mattoncino verso quel sogno chiamato massima serie. Una partita molto tattica che il Benevento riesce a sbloccare grazie ad una perla di Viola su punizione. Nella ripresa Insigne si regala il raddoppio. Seconda rete consecutiva per lui. Il Pordenone prova a reagire ma è sfortunato. Prima la palla non supera la linea di porta dopo averla attraversata poi Montipò nega la rete a Bocalon. Duello che si rinnova al minuto 91’ ma questa volta l’ex Venezia con un colpo di testa trova la rete. Seconda vittoria consecutiva per la formazione di mister Inzaghi.

I TEMPO: Il match inizia con ritmi molto bassi. Le due squadre si studiano per cercare il varco giusto. All’11’ ci prova Tremolada ma Montipò risponde alla grande. La prima occasione per i padroni di casa arriva al minuto 16’: Insigne serve Moncini ma il suo colpo di testa esce di poco a lato. Al 27’ prova a rispondere il Pordenone con Strizzolo ma il suo tiro a giro si spegne sul fondo. Dopo due minuti è ancora il Pordenone ad essere pericoloso. Questa volta è Candellone che sfiora il palo. Al minuto 37’ finalmente si sblocca il match. Pennellata di Viola su punizione e la Strega termina la prima frazione in vantaggio.

II TEMPO: Parte subito forte il Benevento: conclusione da due passi di Moncini che viene respinta da Di Gregorio. Al 53’ provano a reagire gli ospiti: Mazzocco prova il tiro al limite che esce di poco. Al 60’ però arriva la rete del 2-0 per i padroni di casa. Viola serve Insigne che da due passi beffa il portiere sul primo palo. Il Benevento si scatena e al 66’ è ancora Viola che questa volta serve Moncini ma il suo tiro non trova la porta. Al 69’ il Pordenone ha una grandissima occasione per accorciare le distanze. Il tiro di Mazzocco colpisce il palo percorre tutta la linea e colpisce il legno opposto, sulla ribattuta Bocalon è in off-side Il Benevento non ci sta e al 71’ Improta serve Insigne che ha l’occasione per la doppietta personale ma conquista solo un corner. Al minuto 82’ Montipò compie un vero miracolo. Cross di Mazzocco che trova Bocalon in area, ma  Montipò in uscita riesce a evitare la rete. Rete che però arriva al minuto 91’ con un colpo di testa dell’ex Venezia. La partita termina 2-1 tra il tripudio del pubblico giallorosso.

TABELLINO: BENEVENTO – PORDENONE 2-1 

BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Maggio, Barba, Caldirola, Letizia; Insigne, Hetemaj, Viola, Improta; Coda, Sau. A disp.: Manfredini, Gori, Rillo, Del Pinto, Coda, Pastina, Di Serio. All.: Inzaghi

PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio; Semenzato, Bassoli, Camporese, Gasbarro; Misuraca, Pasa, Mazzocco; Tremolada; Strizzolo, Candellone. A disp.: Ronco, De Agostini, Stefani, Vogliacco, Barison, Burrai, Chiaretti, Ciurria, Bocalon, Almici, Zammarini. All.: Tesser

MARCATORI: 37’ Viola (B); 60’ Insigne (B); 91’ Bocalon (P)

AMMONITI: 5’ Strizzolo (P); 53’ Hetemaj (B)

SPETTATORI: oltre 10.000 di cui 7 da Pordenone.

Domenico Pietro Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...