Derby al Napoli, in rete gli Insigne e Petagna. Benevento a testa alta

“I pazzi osano dove gli angeli temono di andare”. Si potrebbero riassumere con una frase di Alexander Pope la partita eroica del Benevento. Una Strega che nonostante l’elevata differenza sul piano tecnico se la gioca con intelligenza contro il Napoli e riesce a passare anche in vantaggio con Roberto Insigne. Alla lunga però gli ospiti escono fuori e Lorenzo Insigne emula il fratello e riporta il match in partita. A chiudere la pratica è il neo entrato Petagna ben servito da Politano. Il Benevento sul finale prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo ma si deve arrendere al muro azzurro.

I TEMPO: Derby campano che inizia con un buon possesso palla del Napoli con il Benevento che si limita a coprire bene gli spazi. Al 7′ prova ad alzare i ritmi Mario Rui che serve Lozano che cerca la sponda per Osimhen che però non trova il tempo giusto. Al 19′ il Benevento risponde con Fouloun che apre le maglie della difesa partenopea e serve Insigne, il suo colpo di testa però non trova la porta. Per il gol che sblocca il match bisogna attendere il minuto 30′: Caprari lancia Lapadula con un filtrante perfetto. L’ex Lecce serve Insigne che trova la prima rete in serie A. Il Napoli però non ci sta e al minuto 41′ è il capitano Insigne a provare il tiro a giro che però trova un attento Montipò. Gli ospiti continuano a spingere sull’acceleratore e al minuto 44′ Manolas sugli sviluppi di un corner colpisce la traversa. La prima frazione termina 1-0.

II TEMPO: La formazione di mister Gattuso si getta subito alla ricerca del pareggio. Dopo 60 secondi Montipò già si deve superare su un colpo di testa di Mertens. Al 48′ gli ospiti trovano il pareggio ma il Var annulla per fuorigioco dell’autore del gol, Insigne. Mister Inzaghi prova a coprirsi con l’ingresso di Tuia al posto di Caprari ma al minuto 60′ il Napoli trova comunque la via del gol. Lorenzo Insigne risponde al fratello con un gol fantastico che bacia la traversa e beffa l’estremo difensore ex Novara. Il Benevento prova a rialzarsi ma 7 minuti più tardi arriva il colpo del K.O. Politano serve Petagna che con un rigore in movimento regala il vantaggio al Napoli. Il Benevento prova a gettarsi in attacco ma gli azzurri non concedono spazi. Al 84′ cross di Letizia per Maggio che ci prova di testa, ma la palla viene deviata in angolo da Mario Rui. Al minuto 86′ grande occasione per il Benevento. Ripartenza del Benevento con Letizia che pesca Sau tutto solo ma l’ex Cagliari non riesce a servire Di Serio in ottima posizione. Al minuto 96′ Sau prova a beffare Meret ma non trova il pareggio. Al Napoli i tre punti, applausi del Vigorito per il Benevento.

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon (63′ Maggio); Dabo (63′ Improta), Schiattarella, Ionita; R. Insigne (77′ Di Serio), Caprari (53′ Tuia); Lapadula (63 Sau). A disp.: Manfredini, Lucatelli, Basit, Tello, Viola, Di Serio, Sau, Hetemaj, Pastina. All.: Inzaghi 

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo; Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian (87′ Lobotka), Bakayoko (74′ Demme); Lozano (58′ Petagna), Mertens (58′ Politano), L. Insigne (87′ Ghoulam); Osimhen. A disp.: Contini, Ospina, Malcuit, Maksimovic, Hysaj, Lobotka. All.: Gattuso 

MARCATORI: 30′ R.Insigne (B); 60′ L. Insigne (N): 67′ Petagna (N)

AMMONITI: 45′ Caprari (B); 57′ Foulon (B); 85′ Glik (B); 97′ Politano (N)

Domenico Pietro Sorice

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...