GENOA – BENEVENTO, LE NAPO PAGELLE

MONTIPO’: Sul secondo goal di Pandev forse qualcosina in più poteva farla. Bravo al 31′ in uscita su Destro e al 55′ su Badelj. Concentrato. VOTO: 6.

TUIA:  Solo 34′ minuti per lui a causa del solito infortunio al polpaccio. Gioca deciso e senza fronzoli. Sfortunato. VOTO: 6.

GLIK:   Primo tempo con qualche sbavatura anche se non determinante, nella ripresa tiene con disinvoltura la posizione sul centro destra. VOTO: 6.

BARBA:  Erroraccio sul primo goal genoano quando regala un assist a Pandev, non sembra in gran serata, va meglio quando passa al centro della difesa. VOTO: 5,5.

DEPAOLI:  Si fa sorprendere in occasione del secondo goal di Pandev, bello il duello in velocità con Zappacosta che si chiude in parità.  VOTO: 5,5. 

HETEMAJ:  Fa fatica ad entrare nel vivo del gioco, innescandosi a tratti. Si dedica maggiormente al lavoro di contenimento su Strootman che viene ben contenuto. VOTO: 6. 

VIOLA: Freddo dal dischetto. Poi la giocata da cui nasce il goal di Lapadula è da manuale del calcio, con la palla al piede è sempre imprevedibile, peccato che cala fisicamente alla distanza  VOTO: 6,5.

IONITA: Parte bene facendo sentire la sua fisicità a centrocampo poi con il passare dei minuti sparisce dai radar. Esce stremato. VOTO: 5,5.

IMPROTA: Primo tempo con più bassi che alti, sbaglia molto in appoggio in quelle poche volte che spinge. Ci mette corsa e voglia ma non è in gran serata. VOTO: 5,5.

LAPADULA: Nei primi minuti è devastante, rigore procurato e grande azione personale per il raddoppio. Ogni pallone che arriva dalle sue parti riesce quasi sempre a farlo suo. Gran rientro. VOTO: 7.

GAICH: Prova a fare spazio per gli inserimenti di Lapadula, riuscendovi in poche occasioni. Di testa nonostante la stazza ne becca poche, l’unica pericolosa ad inizio ripresa. VOTO: 5,5.

SUBENTRANTI:

35′  CALDIROLA PER TUIA: Entra bene in partita e da il suo apporto per portare a casa questo buon pareggio.  VOTO: 6.

77′ DABO PER IONITA: Avrebbe meritato di giocare qualche minuto in più, da fisicità al centrocampo. VOTO: 6.

77′ INSIGNE PER GAICH: Va in appoggio a Lapadula, ma da seconda punta si vede poco. VOTO: 5,5

86′ SCHIATTARELLA PER VIOLA: S.V.

86′ DI SERIO PER LAPADULA : S.V.

MISTER INZAGHI: Non era facile riprendere il cammino dopo un punto nella ultime tre gare, ma i suoi ragazzi sono partiti benissimo al di sopra di ogni più rosea previsione. Ritorna al 3-5-2 mettendosi a specchio con gli avversari. Peccato per quei due goal presi, frutto purtroppo di errori individuali. Con cinque cambi a disposizione qualche avvicendamento poteva essere fatto qualche minuto prima (ionita e Gaich), ma sono dettagli. L’importante è che la squadra abbia dimostrato di essere viva e di avere tutte le carte in regola per potersi salvare. Ora testa al lunch-match di domenica con l’Udinese, altra gara da affrontare con determinazione e cuore. VOTO: 6.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...