BENEVENTO – CAGLIARI, LE NAPO PAGELLE

MONTIPO’: Nulla può sul goal del Cagliari in apertura, poi primo tempo di ordinaria amministrazione. Nella ripresa due tiri e due goal. Fa solo l’ordinario ma non i miracoli.  VOTO: 5,5.

DE PAOLI: Buon primo tempo, copre e riparte come può creando superiorità sulla destra. Nella ripresa parte bene, poi lascia il posto a Letizia per aumentare la spinta.  VOTO: 6.

GLIK:  Attento su Joao Petro, di testa non c’è partita. Finalmente aggressivo e spigoloso peccato che abbiamo dovuto aspettare la 35^ . Sul raddoppio di Pavoletti sbaglia posizione e se lo perde. VOTO: 5.

CALDIROLA: Duello spigoloso con Pavoletti sin dalle prime battute. Ma l’attaccante sardo è uno tosto e alla fine decide lui la gara. Tanta volontà, ma spesso in difficoltà. VOTO: 5.

BARBA: Parte contratto, poi con il passare dei minuti cresce anche il suo contributo in avanti. Nella ripresa non spinge tanto, sul terzo goal Nandez lo salta con troppa facilità.  VOTO: 5.

HETMAJ: Se la gioca con esperienza, facendo innervosire l’irascibile Nainggolan. Positivo il suo apporto anche nella ripresa. Maritava di continuare la gara. VOTO: 6. 

SCHIATTARELLA: E’ costretto ad arretrare sulla linea dei difensori per giocare palla, anche lui se la gioca più sull’esperienza che sulla forza, ma il suo contributo alla squadra è poca cosa.  VOTO: 5.

IONITA:  Primo tempo da “chi l’ha visto”, nella ripresa tocca giusto un paio di palloni in più. Si dirà che faceva il lavoro oscuro. Ma resta comunque in campo tutta la gara per ignoti motivi. VOTO: 4.

INSIGNE: La sua rapidità da fastidio al Cagliari anche se potrebbe fare molto di più. La sua gara si può riassumere in un tanto fumo e poco arrosto. VOTO: 5.

CAPRARI: Insieme a Lapadula si vede lontano un miglio che potrebbero risolvere la gara. Nel primo tempo ci provano ma Cragno para tutto.  VOTO: 6,5

LAPADULA: Segna un goal importantissimo per come si era messa la partita, in palla fino a quando le gambe lo reggono ma corre tanto e prende tante botte. VOTO: 7.

SUBENTRANTI:

66′  VIOLA PER SCHIATTARELLA: Ingresso tardivo dopo il raddoppio del Cagliari, cerca di dare ordine. Si procura il rigore che poteva cambiare la gara, ma Mazzoleni al Var non è stato d’accordo.  VOTO: 6.

66′ GAICH PER LAPADULA: Partita troppa ad alta tensione. Cincischia troppo con la palla tra i piedi. VOTO: 4,5

71′ IMPROTA PER HETAMAJ : Entra nel momento più brutto della gara. Ci mette voglia, corso ed impegno, ma la qualità scarseggia.  VOTO: 5,5.

71′ LETIZIA PER DE PAOLI: Si posiziona sulla destra, prova a spingere, ma la gara era ormai andata.  VOTO: 5,5.

76′ DI SERIO PER CAPRARI: Un cambio sinceramente che non abbiamo capito. Non per il ragazzo ma crediamo che c’era bisogno d’altro. S.V.

MISTER INZAGHI: Nel primo tempo la sua squadra avrebbe sicuramente meritato di andare a riposo in vantaggio. Tranne il black-out sul primo goal dei sardi i suoi hanno interpretato la gara nel migliore dei modi. Poi però nella ripresa, nel miglior momento del Benevento quando servivano forze fresche tentenna colpevolmente sui cambi che effettua solo dopo il raddoppio, quindi a gara in netta salita e con un Cagliari rinvigorito. I cambi successivi ancora una volta hanno solo creato confusione e poco equilibrio. Che Mazzoleni poi ci metta del suo siamo tutti d’accordo, ma che il Benevento abbia dilapidato tantissimi punti in un mesetto è altrettanto vero. Tre gare alla fine, una situazione purtroppo drammatica e come diceva il buon Pippo in tempi non sospetti, ora si che occorre un vero e proprio miracolo.  VOTO: 5.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...