Caserta pre Monza: “Gara con tante difficoltà, ma non cerco alibi. Lapadula vuole lasciare il Benevento”

A quasi un mese dall’ultima gara giocata con la Ternana al Liberati in casa giallorossa si torna a parlare di calcio giocato alla vigilia del recupero contro il Monza di mister Stroppa, valevole per la penultima giornata del girone di andata. A fare il punto della situazione in casa Benevento è come di consueto mister Caserta che alla prima domanda su Lapadula comunica una situazione non certamente positiva per la sua squadra: 

“ Non ci sono ancora ufficialità e non mi esprimo, posso dirvi che Lapadula non sarà convocato, il giocatore mi ha riferito in due situazioni di non voler giocare più per il Benevento.  Mi ha chiaramente detto che non vuole scendere in campo, ho riferito il tutto alla società e sarà il club a chiarire con lui nei prossimi giorni. Mi dispiace di questa situazione, ma ognuno sceglie cosa fare nella propria vita. Rispetto le scelte, anche se non le condivido, poi ognuno si assume la responsabilità delle conseguenze.

Non parlo degli eventuali nuovi acquisti (Farias e Forte ndr) perchè non c’è ufficialità ma conosco i sacrifici che la società vuol fare per migliorare questa squadra. Comunque mi auguro presto di poter contare sul loro apporto”. 

“La squadra nonostante i problemi si è allenata bene.  Ci siamo allenati spesso con pochi giocatori, ma i ragazzi hanno sempre lavorato al massimo. Non mi piacciono gli alibi, domani dobbiamo fare una grande gara, Affrontiamo una squadra forte e che gioca bene sia a livello individuale che come collettivo. Pensiamo alla gara di domani, poi affronteremo il resto”.

In merito a quello che potrebbe essere l’undici anti-Monza: “Abbiamo avuto come sapete vari problemi dovuti al Covid, in diversi reparti. Vedrò domani chi far scegliere in campo. Improta non è ancora pronto e non vogliamo rischiarlo, Letizia è più pronto di Foulon. Speriamo passi presto questo periodo, oggi il peggior nemico è il Covid”. 

Giusto fermarsi: “E’ stato giusto fermarsi in quel momento, anche se noi venivamo da un momento positivo, ora quello che temo sono gli infortuni, riprendendo dopo un lungo periodo. Per tutte le squadre non è facile andare avanti così perchè ogni giorno può accadere qualcosa di nuovo.”

Su Calò: Fa parte di questo organico e ci può stare alla grande. Lui è consapevole di non essere il Calò che  conosciamo, deve ritrovare  fiducia in se stesso e stare sereno perché so cosa può dare e quanto è importante per noi”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...