Benevento – Parma, le Napo Pagelle

PALEARI: Qualche rilancio di troppo fuori misura, primo tempo senza particolari preoccupazioni. Nelle poche conclusioni verso la porta è sembrato comunque esserci. VOTO: 6.

IMPROTA: Si immola al 35′ salvando un goal su tiro di Costa, da il suo contributo anche in fase di spinta. Nella ripresa passa alto a sinistra sfiorando il goal e poi chiude a destra. Ben ritrovato. VOTO: 6,5.

GLIK: Duello di forza e muscoli con Simy al quale lascia davvero poco durante tutta la gara. Attento e concentrato. Finalmente un gara degna del suo valore. VOTO: 6,5.

BARBA: Annulla praticamente il giovane Benedyczak, costretto a restare negli spogliatoi. più di una chiusura provvidenziale. Insuperabile. VOTO: 7.

LETIZIA: Spinge come un forsennato sin dai primi minuti di gara, suoi gli unici cross alla ricerca di Forte. Dopo la brutta gara di Alessandria una prestazione importante. VOTO: 7.

IONITA: Gara nel complesso sufficiente, conquista diversi palloni e cerca sempre di proporsi anche se delle volte fa troppa confusione. Può e deve dare di più. VOTO: 6. 

 CALO’: Ha un cliente difficile come Vazquez da controllare che è di altra categoria. Verticalizza troppo poco, gioca come sempre molto in orizzontale e troppo distante dalle due mezz’ali. VOTO: 5,5.

ACAMPORA: Non il solito Acampora, probabilmente l’infortunio patito si è fatto sentire. Pochi gli spunti interessanti, cala vistosamente nella ripresa per un match appena sufficiente. VOTO: 6.

INSIGNE: In chiaro scuro nel primo tempo, si vede a sprazzi e non riesce mai a trovare lo spunto giusto. Nella ripresa è più dinamico e pericoloso. Lascia il posto a Farias.  VOTO: 6.

FORTE: Combatte su ogni pallone che arriva dalle sue parti. Al 1′ aveva trovato la deviazione vincente poi annullata. L’impegno non è mancato, ma è un attaccante che va servito in modo diverso da Lapadula. VOTO: 6

 TELLO: Prima frazione positiva, pressa con vigore e cerca di inserirsi tra i difensori avversari anche se senza creare particolari problemi. Corsa e volontà, lascia il campo a Masciangelo. VOTO: 6.

SUBENTRANTI:

61′  MASCIANGELO PER TELLO: Lasciato fuori un po’ a sorpresa si fa trovare comunque pronto con qualche spunto interessante. VOTO: 6.

73′ FARIAS PER INSIGNE:  Esordio in giallorosso senza lasciare il segno. Deve lavorare molto. S.V.

79′ MONCINI PER ACAMPORA: Pochi minuti per lui a gara già incanalata verso il pari.  S.V.

79′ PETRICCIONE PER CALO’: Stesso discorso di Moncini, cerca di dare equilibrio a centrocampo. S.V.

MISTER CASERTA: L’avversario non era sicuramente dei più semplici. Dopo la brutta gara di Alessandria ritrova sotto diversi aspetti il suo Benevento al quale è mancato il guizzo vincente in una gara molto equilibrata. Opta per qualche cambio nell’undici titolare e prova a vincere la gara con qualche cambio offensivo ma i subentrati non hanno dato l’input sperato. Deve ancora trovare e provare giocate diverse per il neo attaccante Forte, diverso per caratteristiche a Lapadula. Perso Viviani probabilmente bisogna trovare una alternativa che non sia Calò. Ora una settimana tipo per preparare la trasferta a casa della capolista Lecce. VOTO: 6.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...