Cittadella – Benevento, le Napo Pagelle

PALEARI: Prima frazione di ordinaria amministrazione. Nella ripresa si guadagna la pagnotta soprattutto di piede sul tiro ravvicinato di Beretta. VOTO: 6,5.

LETIZIA:  Limita le sue discese badando al sodo e giocando una buona gara di sacrificio e contenimento. E lo ha fatto bene. VOTO: 6,5.

GLIK: Ritrova la maglia da titolare ed insieme a Vogliacco mette la museruola agli attaccanti di casa anche se non deve fare chissà cosa. VOTO: 6.

VOGLIACCO:  Gli avversari da fronteggiare non sono apparsi in palla anche se ha sofferto talvolta la fisicità di Beretta. La sua rapidità comunque aiuta in fase difensiva. VOTO: 6.

FOULON: Torna titolare dopo diverso tempo e gioca un match senza fronzoli badando al sodo e meritandosi una sufficienza piena. VOTO: 6.

IONITA: Schierato come mediano in un discutibile centrocampo a due, poi passa a fare la mezz’ala. Gara di sacrificio più che di spinta. VOTO: 6. 

ACAMPORA: Dopo alcuni minuti in un centrocampo a due passa a fare il centrale. Pochi sussulti gara senza infamia e senza lode. VOTO: 6.

IMPROTA: Schierato sulla sinistra dopo qualche minuto deve arretrare sulla linea dei centrocampisti. Nella ripresa ritorna in avanti e pur non brillando sblocca la gara con un bel goal. VOTO: 6,5.

TELLO:  Suo il tiro (fuori) più pericoloso della prima frazione. Ha voglia e gamba e lo dimostra anche quando viene arretrato a centrocampo. VOTO: 6,5.

INSIGNE: Il più in palla in avanti, nel corso del primo tempo un assist e una punizione pericolosa. Cala con il passare dei minuti ma è in un buon momento. VOTO: 6,5.

FORTE: Tocca pochi palloni, troppo isolato in balia degli avversari. Prende tante botte ma combatte fino alla fine. VOTO: 6.

SUBENTRANTI:

62′ CALO’ PER ACAMPORA:  Entra bene in partita, ci prova anche da fuori. Tiene bene in contenimento. VOTO: 6.

83′ FARIAS PER INSIGNE: 12 minuti per guadagnarsi una stupida espulsione. VOTO: 4,5.

89′ PETRICCIONE PER TELLO: S.V.

MISTER CASERTA: Non è stata sicuramente una partita per esteti del calcio ma questa volta i tre punti per tanti aspetti sono veramente importanti anche in proiezione futura. L’assetto dei primi minuti è sembrato molto squilibrato, ma per fortuna ha subito corretto il tiro tornando ad un più efficace 4-3-3. Qualche cambio in più probabilmente si poteva fare ma il fine giustifica i mezzi. Le gare in B si vincono anche così e non sempre passando per forza per il bel gioco. Una delle cose più belle di questa gara l’abbraccio di gruppo finale. VOTO: 6.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...