Benevento – Vicenza, le Napo Pagelle

PALEARI: Un match senza particolari sussulti che potremmo definire di normale amministrazione nel complesso. Resta comunque sempre reattivo e concentrato.  VOTO: 6,5.

ELIA: Gioca più da ala che da difensore esterno sfruttando una condizione fisica invidiabile che gli permette di spingere sull’acceleratore fino al recupero. In crescita.  VOTO: 7.

VOGLIACCO: Insolitamente lento e poco reattivo, probabilmente un po’ affaticato ma comunque da il suo apporto alla fase difensiva pur con qualche sbavatura. VOTO: 6.

BARBA: Mette qualche pezza in difesa dove si balla più del dovuto soprattutto nella prima frazione. Si occupa del fastidioso Diaw concedendogli poco. VOTO: 6,5.

LETIZIA:  Cerca di dare il suo contributo in avanti non tralasciando però la fase difensiva. Non è al top della condizione e si nota. Lascia il campo nel finale. VOTO: 6,5.

IONITA: Ha ancora forza e corsa nonostante le gare ravvicinate, ma non può fare tutto lui perchè poi rischia di andare in debito d’ossigeno e di forzare le giocate.   VOTO: 6,5. 

CALO’: Non replica la buona prestazione di Reggio Calabria, gioca lontano dai due compagni di reparto, pensa più a Ranocchia che a proporsi e il gioco ne risente. Qualche buona apertura e nulla più. VOTO: 5,5.

ACAMPORA: Nel primo tempo anche lui va a sprazzi come la squadra, poi nella ripresa si inventa una giocata che vale quanto il goal di Viviani. Il Benevento dipende molto dalle sue invenzioni. Colpisce anche un palo. VOTO: 7,5.

INSIGNE: La sua gara dura una mezz’ora, il tempo di una sola azione degna di nota, in un contesto molto bloccato. Esce per infortunio, al suo posto Tello. S.V.

FORTE: Solito combattente, ma di palle in area se ne vedono davvero poche e lui fa molta fatica, anche perchè sta giocando sempre da qualche mese.  VOTO: 6.

IMPROTA: Parte a sinistra poi passa al lato opposto ma i risultati sono sempre poco rilevanti. Chiude in gran debito d’ossigeno addirittura da esterno basso. Gli manca lo spunto di qualche tempo fa. VOTO: 5,5.

SUBENTRANTI:

33′ TELLO PER INSIGNE: Non ripete le buone prestazioni delle ultime uscite, troppo confusionario e precipitoso nelle giocate. VOTO: 5,5.

59′ FARIAS PER IONITA: Entra nel momento caldo del match, qualche uno contro uno, ma nulla di più. Deve dare un contributo più sostanzioso alla squadra. VOTO: 5,5.

59′ VIVIANI PER CALO’:  Tre minuti e alla prima occasione la mette dentro per un goal che vale tre punti. Con lui la squadra gira in modo letteralmente diverso. Match-winner. VOTO: 7.

77′ MONCINI PER FORTE: Sfiora il goal in un’occasione, fa respirare Forte. S.V.

77′ FOULON PER LETIZIA: Bravo. Entra cattivo e determinato trovando delle buone giocate in uscita.  S.V.

MISTER CASERTA: La partita non era certamente semplice vista l’importanza della posta in palio per entrambe le formazioni. Conferma lo stesso undici di Reggio Calabria ma questa volta la squadra appare stanca e con poche idee. Bravo nella ripresa a capire quasi subito che qualcosa andava cambiata a livello di caratteristiche di uomini e non a caso il neo entrato Viviani la sblocca regalando una vittoria importante. Effettua tutti i cambi per dare vitalità e forza alla squadra. Giovedi a Cosenza con qualche opportuna avvicendamento per provare il poker e mettere definitivamente il Benevento in zona A diretta. VOTO: 7.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...