Benevento – Cosenza, le Napo Pagelle

PALEARI: Primo tempo quasi da spettatore non pagante. Il risveglio della ripresa è da horror per un passaggio arretrato di Tello. Qualche minuto dopo si oppone d’istinto al possibile raddoppio di Florenzi.  VOTO: 6.

LETIZIA: Sfiora il goal al 6′ poi deve stare attento ad un pimpante Florenzi che gli sguscia più di una volta. Gara senza particolari sussulti con troppi cross ininfluenti.  VOTO: 5.

GLIK: Concede pochissimo a Larrivey facendogli subito capire che non è serata, peccato che per un errore non suo l’attaccante la butti dentro. Resta comunque uno dei più positivi, o meno peggio.  VOTO: 6.

BARBA: Senza infamia e senza lode, gioca una gara con poche sbavature  ma non da Barba che conosciamo. Si deve risolvere al più presto la sua situazione. VOTO: 5,5.

MASCIANGELO:  Prova a spingere sulla sinistra ma il giropalla è ancora  troppo lento e a lui non gli resta che effettuare inutili cross dalla tre quarti. Ci mette tanta corsa e voglia.  VOTO: 5,5.

KARIC: Schierato un po’ a sorpresa ripaga la fiducia del mister giocando una gara tutta corsa e dinamismo anche se non incide tantissimo ma di certo non sfigura nel centrocampo giallorosso. VOTO: 5,5. 

VIVIANI: Fa fatica a prendersi in mano il centrocampo, ci prova al 33′ da fuori e becca il giallo un minuto dopo. Soffre molto la pressione dei centrocampisti avversari, deve crescere e lavorare tanto.  VOTO: 4,5.

ACAMPORA: Quando si accende è praticamente inarrestabile, peccato che lo faccia poche volte. Per il resto troppo prevedibile, anche se si sacrifica molto anche in copertura. VOTO: 5,5.

TELLO: Molto dinamico e prezioso anche in copertura, macchia però la sua discreta prestazione fino a quel momento al 49′ regalando di fatto la palla per il goal di Larrivey. Errore decisivo. VOTO: 4.

FORTE: Parte bene creando qualche pericolo nella difesa ospite, poi si spegne con il passare dei minuto. Nella ripresa praticamente nullo.  VOTO: 4,5.

FARIAS: Qualche giocata ad inizio partita, poi cala anche perchè arretra molto, forse troppo, per aiutare Masciangelo in copertura. Nella ripresa una buona occasione prima di lasciare il campo. Incide poco ma andava sostituito ?  VOTO: 5.

SUBENTRANTI:

59′ LA GUMINA PER KARIC: Dovrebbe fare da spalla a Forte ma entrambi non creano alcun pericolo. VOTO: 4,5.

64′ INSIGNE PER FARIAS: Qualche cross dalla tre quarti e nulla di più. VOTO: 5.

64′ IMPROTA PER TELLO: Un inserimento che ha impatto zero sulla gara. VOTO: 4,5.

74′ EL KAOUAKIBI PER LETIZIA: Cerca di fare quel che può, ma oltre alla fisicità si è visto ben poco. VOTO: 5.

74′ KOUTSOUPIAS PER VIVIANI : L’ingresso più positivo dalla panchina, ci mette corsa e voglia, ma la gara era già andata. VOTO: 5,5.

MISTER CASERTA: Il suo Benevento stecca terribilmente alla prima di campionato contro una modesta avversaria. Da salvare in questo match solo l’approccio iniziale che con maggiore cattiveria poteva fruttare il goal del vantaggio. Purtroppo dopo lo svantaggio la sua squadra ha perso quelle pochissime positività che aveva mostrato nella prima frazione. I cambi poi non hanno fatto altro che confondere ulteriormente le idee ad una compagine già in grosse difficoltà dalla tre quarti in poi. La sconfitta è aggravata dal fatto che questa squadra con questo mister giocano insieme già da un anno e nell’undici iniziale rispetto allo scorso campionato  l’unica novità era Karic e  sinceramente tutto questo affiatamento in campo non si è visto. Sabato si va a Genova ma in casa giallorossa è opportuno iniziare già a guardarsi in faccia e riflettere molto sul da farsi anche in sede di mercato estivo. Rimandato con aggravante. VOTO: 4,5.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...