Sagra del goal a Perugia, alla fine la spunta una Strega coraggiosa.

Una vittoria che vale molto di più di tre punti per la Strega. Dopo tanto tempo la formazione di mister Bucchi regala una prestazione convincente ed audace. Partita molto bella anche per merito del Perugia. Dopo 20 minuti di gioco il punteggio era già di 2 a 2. Poi è il Benevento a prendere il largo. Prima Coda trova il jolly con una botta da fuori e poi  al 73′ Viola sigla il secondo rigore di giornata, chiudendo di fatto la gara.
Per il Benevento seconda vittoria consecutiva che rilancia la ambizioni in classifica per Maggio e compagni. Con questo risultato il Benevento raggiunge il Palermo in classifica che si troverà di fronte nella prossima giornata domenica sera alle ore 21.00

I TEMPO: È una prima frazione all’insegna dei goal e dello spettacolo. Ben 5 le reti messe a segno dalle due formazioni. È il Benevento a sbloccare la gara. Al 6′ minuto Sgarbi tocca la palla con la mano in area. Di nuovo Viola dal dischetto che insacca il terzo rigore consecutivo.
Nemmeno il tempo di godersi il vantaggio e arriva una doccia gelata per i tifosi della Strega presenti al Curi. L’uno-due del Perugia è micidiale;  al 9′ Verre prova la botta, Montipò respinge male e Han si fa trovare al posto giusto al momento giusto. Al 12′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Sadiq beffa la difesa giallorossa, poco reattiva nell’occasione. Al 18′ Caldirola prosegue il botta e risposta. Sugli sviluppi di una punizione dalla sinistra di Viola insacca da pochi metri con la scaltrezza di un navigato attaccante. Quando tutti ormai erano pronti a tornare negli spogliatoi con la gara in parità, Coda riportava in vantaggio la strega. Missile secco dal limite che non lasciava scampo a Gabriel.

II TEMPO: Il secondo tempo regala meno reti, ma ancora tante emozioni da una parte e dell’altra. Si inizia con il Benevento che si preoccupa più di non prenderle che di realizzare la rete della sicurezza. Al 62′ è Coda ad avere una buona occasione, raccoglie un pallone in aerea e calcia a colpo sicura ma Gabriel si supera e devia in angolo. Al 66′ il Perugia sfiora il pareggio. Ripartenza di Sadiq che si invola verso Montipò, ma dopo aver saltato l’estremo difensore cede la palla a Verre che calcia sul palo ma in posizione di off side . Al 72′ arriva la svolta della partita. Gyomber stende Buonaiuto in area e per il direttore di gara è calcio di rigore. Ancora Viola dal dischetto e palla nello stesso angolo del precedente rigore dove Gabriel non può arrivarci.  isultato in cassaforte. Il Perugia tenta il tutto per tutto. Al 92′ Vido prova a pescare Sadiq che però sfiora soltanto la doppietta personale.
Al 95′ Buonaiuto regala l’ultima emozione della gara scheggiando la traversa a colo sicuro. Per il Benevento tre punti fondamentali e play-off blindati.

TABELLINO: PERUGIA – BENEVENTO 2-4

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; El Yamiq, Gyomber, Sgarbi, Mazzocchi; Falzerano, Carraro, Dragomir; Verre; Han, Sadiq. A disp.: Bizzarri, Perilli, Rosi, Bianco, Vido, Melchiorri, Kingsley, Bordin, Cremonesi, Moscati, Falasco, Kouan. All.: Nesta

BENEVENTO (4-3-1-2): Montipò; Maggio, Antei, Caldirola, Improta; Del Pinto, Viola, Bandinelli; Ricci; Coda, Armenteros. A disp.: Gori, Zagari, Di Chiara, Tello, Tuia, Volta, Costa, Buonaiuto, Gyamfi, R. Insigne, Asencio, Crisetig, Vokic. All.: Bucchi

Marcatori: 7′ (RIG) Viola (B); 9′ Han (P); 13′ Sadiq (P); 18′ Caldirola (B); 44′ Coda (B); 73′(RIG) Viola (B)

Ammoniti: 25′ Gyomber (P); 30′ Del Pinto (B); 59’Antei (B); 65′ Maggio (B); 94′ Improta

Domenico Pietro Sorice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...